Libero
instagram boomerang Fonte foto: Primakov / Shutterstock
APP

Instagram fa fuori altre due app: quali sono

Instagram sta chiudendo, ad una ad una, tutte le sue app secondarie collegate: l'obiettivo è risparmiare sui costi e aumentare il tempo passato dagli utenti sull'app principale

Il mese scorso Instagram ha affermato che l’app IGTV per Android e iOS non sarebbe stata più supportata e che il servizio sarebbe stato spostato nell’app principale del social network. Adesso, a guardare cosa sta succedendo sugli app store, sembrerebbe proprio che altre due app di Instagram abbiano i giorni contati e che possano essere dismesse a brevissimo.

La prossima interruzione dell’app IGTV, che permette la pubblicazione di video più lunghi rispetto allo standard del social network, e il suo trasferimento sull’app principale di Instagram deriverebbe dall’esigenza di convogliare gli sforzi dell’azienda su altri servizi, come i Reels (funzionalità che consente di creare brevi video). Tuttavia, il secondo grande social di Meta non ha intenzione di fermarsi qui e ha detto ufficialmente addio anche all’app Hyperlapse (lanciata per la prima volta nel 2014) e all’app Boomerang (lanciata nel 2015). Secondo quanto fa notare la nota rivista online TechCrunch, infatti, le due app sono già sparite dal Google Play Store e dall’Apple App Store da martedì 1° marzo 2022.

Boomerang e Hyperlapse addio

Le due app, secondo i dati raccolti da TechCrunch, avrebbero registrato un differente successo, con numeri ben diversi. Boomerang avrebbe, infatti, contato circa 300 milioni di download da quando è stata lanciata, mentre Hyperlapse si sarebbe fermata a soli 23 milioni di download.

Entrambe, però, verranno abbandonate come ha confermato Instagram tramite un portavoce ufficiale: “Abbiamo interrotto il supporto alle app di Boomerang e Hyperlaps per focalizzarci meglio sull’app principale. Continueremo a lavorare su nuovi con cui la gente possa essere creativa e divertirsi su Instagram“.

Al momento restano disponibili solo due app collegate ad Instagram: IGTV e Layout (rilasciata nel 2015, fornisce strumenti per combinare più foto in un’unica immagine). Layout, per ora, sopravviverà mentre IGTV ha i giorni contati.

Perchè Instagram cancella le app?

Spostare le funzioni delle app secondarie all’interno di quella principale, eventualmente tagliando quelle meno usate, è un duplice vantaggio per Instagram: da una parte risparmia, e anche parecchio, nello sviluppo delle sue app e, dall’altra, tiene per più tempo i suoi utenti incollati all’app principale.

Dopo il clamore mediatico suscitato dalle dichiarazioni della famosa “talpaFrances Haugen, infatti, è diventato sempre più importante anche per Instagram mostrare agli investitori che gli utenti le sono fedeli e che usano l’app tutti i giorni, per molto tempo.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963