Libero
da iphone ad android Fonte foto: mokjc / Shutterstock
ANDROID

IPhone 14 avrà una funzione presente da anni su Android

Su iPhone 14 Pro e Pro Max dovrebbe debuttare, finalmente, l'Always On Display già visto su moltissimi modelli di smartphone Android

Il prossimo iPhone 14 Pro, e solo la versione Pro, potrebbe avere fra le sue numerose funzioni, anche una tecnologia già presente da alcuni anni sui dispositivi Android. Si tratterebbe di una feature inerente allo schermo e che, di certo, farebbe la felicità dei numerosi fan del colosso di Cupertino. L’attesa funzionalità arriverebbe con iOS 16, la prossima versione del sistema operativo mobile di Apple.

È bene ricordare che questa presunta (e preziosa) funzione che dovrebbe arricchire l’iPhone 14 Pro, era stata preannunciata come in dotazione (poi non inserita) dell’iPhone 13 Pro. Presente da tempo sui dispositivi con il sistema operativo del robottino verde, la funzionalità di cui ha parlato l’affidabile giornalista Mark Gurman di Bloomberg andrebbe ad aggiungersi al già generoso corredo dei prossimi melafonini. Ricordiamo che Apple dovrebbe lanciare quattro versioni della gamma (iPhone 14, iPhone 14 Pro, iPhone 14 Max e iPhone 14 Pro Max) e che innovazioni principali dovrebbero interessare in special modo le varianti Pro. Ma di che novità si tratta? Semplice: dell’Always On Display (AOD).

iPhone 14 con schermo always-on?

Il giornalista di Bloomberg Mark Gurman ha dichiarato che con iOS 16 potrebbe approdare, sui futuri iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max, la funzione di visualizzazione sempre attiva dello schermo, il famoso Always On Display che su Android non è poi nulla di eccezionale: ce l’hanno quasi tutti i telefoni.

Nel dettaglio, Gurman ha affermato che “iOS 16 contemplerà l’always-on lock screen, sistema che Apple aveva originariamente pianificato per l’iPhone 13 dell’anno scorso“. L’implementazione di questa tecnologia, ha dichiarato il noto giornalista, consentirebbe al dispositivo della Mela di ridurre la frequenza di aggiornamento della schermata di blocco e ridurre il consumo energetico, proprio come avviene nei più recenti modelli di Apple Watch.

Gurman ha svelato ache che, se mai dovesse arrivare, la modalità display always-on sarà un’esclusiva dei modelli iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max e non interesserà, quindi, l’iPhone 14 standard né l’iPhone 14 Max (non “Pro“).

A dicembre del 2020, vale la pena ricordare, un’indiscrezione aveva raccontato che il supporto always on display sarebbe arrivato grazie ai pannelli di tipo LTPO, di cui sono dotati già gli iPhone 13 Pro e 13 Pro Max usciti a settembre 2021. Così non è stato, a meno che non salti fuori che iOS 16 abiliterà l’AOD anche sui telefoni della generazione precedente.

iPhone 14 Pro: gli ultimi rumor

Oltre alla funzione di schermo always-on, il presunto iPhone 14 Pro dovrebbe avere sotto il cofano il processore A16 Bionic a 4 nm prodotto da TSMC. Secondo diversi rumor quest’anno, a differenza che in passato, solo i modelli Pro avranno il chip di ultima generazione, mentre i modelli non Pro saranno ancora dotati di A15 Bionic.

Sempre i modelli Pro, infine, avranno la fotocamera principale da 48 MP (e non più da 12 MP) e le due secondarie da 12 MP. La nuova gamma di iPhone 14 dovrebbe essere lanciata a settembre 2022.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963