Libero
iphone 13 zoom Fonte foto: Halfpoint / Shutterstock
APPLE

La fotocamera degli iPhone 13 avrà uno zoom potentissimo

Per la prima volta nella sua storia un iPhone potrebbe montare un'ottica telescopica per fare foto molto ingrandite di ottima qualità, ma Apple deve ancora decidere chi la produrrà.

La fotocamera del prossimo smartphone di casa Apple, iPhone 13, potrebbe avere uno zoom nettamente superiore a quello del modello attuale e, addirittura, dei suoi competitor. Si tratterebbe infatti di uno zoom ottico, dotato di un’interessante tecnologia che consentirebbe di chiudere ed estendere la lente a seconda delle necessità.

Come la maggior parte dei modelli, anche iPhone è dotato di una fotocamera con ingrandimento ottico fisso (che di solito è la lente che sporge di più nel comparto fotografico posteriore) abbinato ad uno zoom digitale, ovvero una tecnologia che prevede il ritaglio dell’immagine selezionando solo i pixel inclusi nella parte ingrandita. A differenza dello zoom ottico, non c’è un vero e proprio avvicinamento al soggetto della foto ma solamente una simulazione che, inevitabilmente, va a influire sulla qualità dell’immagine.  Una foto zoom di questo tipo, infatti, ha una risoluzione inferiore perché è un “crop" di una foto a risoluzione meggiore, che include nell’inquadratura anche altri particolari. I pochi modelli di smartphone che finora hanno scelto di implementare una fotocamera con zoom ottico vero e proprio non hanno avuto un ottimo riscontro da parte del pubblico, anche a causa di design poco funzionali, con lenti sporgenti e potenzialmente più soggette a danni accidentali. Con la nuova opzione di Apple, però, i tempi sembrano maturi per una rivoluzione nel campo che permetterà di ottenere risultati persino superiori rispetto a quelli, già ottimi, di iPhone 12 Pro Max.

Come sarà la fotocamera di iPhone 13?

Secondo le prime indiscrezioni, Apple sarebbe alla ricerca di produttori in grado di realizzare una “fotocamera pieghevole“, cioè con uno “zoom periscopico“. Nelle fotocamere con ottiche di questo tipo la struttura delle lenti è quella di un periscopio, ma con le lenti posizionate in orizzontale dentro la scocca dello smartphone. Quando si aziona lo zoom, quindi, non c’è alcuna parte che sporge verso l’esterno.

Grazie a questo particolare design, i melafonini potrebbero godere di uno zoom ottico dotato di una capacità di ingrandimento notevole grazie a una maggiore distanza tra lente e sensore, senza però andare a intaccare lo spessore dei nuovi iPhone. Una vera novità, visto che l’attuale struttura non consente un incremento della distanza focale, a meno di non creare lenti sempre più sporgenti e soggette a urti.

Non si tratta di una novità assoluta: altri top di gamma recenti, come i Huawei P30 Pro e P40 Pro, hanno zoom periscopici e, infatti, fanno ottime foto ingrandite. Ma su un iPhone questa soluzione non si è ancora vista.

iPhone 13, Apple già in trattative per la nuova fotocamera?

A quanto pare, Apple avrebbe già aperto un tavolo di discussione con un importante partner per la realizzazione del nuovo modello di fotocamera, anche se il nome dell’azienda non è ancora stato rivelato. Il numero dei papabili, però, è particolarmente ristretto viste le peculiarità della struttura da implementare nei nuovi smartphone.

iPhone 13, sarà Apple vs. Samsung?

Tra di queste spunta poi il nome del grande competitor di Apple, ovvero Samsung Electro-Mechanics, uno dei pochi ad aver realizzato una struttura pieghevole per il Galaxy S20 Ultra, e l’azienda cinese Sunny Optical Technology. Sarebbe però Samsung Electronics, attraverso Corephotonics, a possedere il brevetto del modello; quindi, per proseguire nell’intento, la società di Cupertino potrebbe vedersi costretta a stringere un accordo proprio con il colosso dell’elettronica.

Ma cos’è Corephotonics? Si tratta di un’azienda israeliana, società in possesso di alcuni interessanti brevetti nel campo delle fotocamere per smartphone – versione pieghevole compreso – e acquisita nel 2019 proprio dalla stessa casa di produzione cinese. Attualmente, Apple ha un accordo per i moduli delle fotocamere con altre compagnie, come Sharp, O-Film e LG Innotek, fornitore della maggior parte dei componenti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963