shutterstock_616216646 Fonte foto: Shutterstock
APP

Le migliori app per controllare il consumo dati

Sai che esistono tante app per controllare il consumo dei dati nel tuo smartphone o tablet? Scopri quali sono le migliori

26 Marzo 2019 - Esistono poche certezze nella vita. Una di queste è che il traffico dati non basta mai. Riuscire a controllarlo è diventato piuttosto difficile, soprattutto da quando le app presenti sullo smartphone sono aumentate. Così tra uno sguardo alla bacheca di Facebook, la visione di una Storia su Instagram o addirittura di un film su Netflix, si arriva a consumare tutti i dati mensili messi a disposizione dal proprio piano telefonico.

Non è sempre possibile collegarsi a una rete Wi-Fi, quindi per rimanere connessi ci si affida spesso alla connessione dati. Fortunatamente esistono diverse app per controllare il consumo dati. Tali soluzioni permettono di scoprire i canali che si usano maggiormente o quelli che consumano più traffico. Scaricando un’app di questo tipo è quindi possibile capire come si usa la connessione, e porre rimedio ad ogni uso e abuso. Avere queste informazioni permette di controllare il consumo dei dati dello smartphone e risparmiare, evitando di comprare ulteriori Giga a metà mese.

Come controllare il consumo dei dati nel tuo dispositivo

Tenere traccia dell’uso dei dati è un’operazione necessaria per tutti gli utenti, soprattutto per chi spesso si trova a fine mese con i Giga della connessione dati del proprio dispositivo finiti. I sistemi operativi permettono di monitorare il consumo dei dati, in particolare Android ha un’interfaccia intuitiva e ricca di informazioni, contrariamente a iOS che non offre tanti dettagli a riguardo. Purtroppo, però non è possibile personalizzare le opzioni, quindi il livello di controllo è piuttosto basso. Per venire incontro agli utenti, esistono diverse app per il controllo dei dati mobili.

My Data Manager

Una delle più diffuse, supportate sia da Android che iOS, è My Data Manager. Si tratta di un’app gratuita che monitora l’uso dei dati usati dal cellulare, inclusi quelli Wi-Fi e roaming (se presenti). Per controllarli basta inserire il limite e la data di rinnovo. Nella schermata dell’app sono mostrati tutti i dati consumati da ciascuna app installata nel dispositivo. Le app mostrate nell’elenco sono ordinate in base ai giga consumati. È possibile impostare delle notifiche quando si raggiunge un determinato limite.

Traffic Monitor & 3G/4G Speed

Questa app è un mix tra un buon contatore di dati, uno speed test e uno strumento per la copertura. Insomma, permette di conoscere tre tipi di informazione molto importanti, soprattutto per chi ha bisogno di una connessione stabile perché magari utilizza il dispositivo per lavoro. Anche in questo caso è possibile specificare il periodo di riferimento e il totale dei dati da monitorare. L’app avvisa l’utente quando ha superato un particolare limite e tiene traccia di tutte le applicazioni che consumano di più. L’app può essere scaricata dal Google Play Store.

Monitoraggio dell’utilizzo dei dati GlassWire

Glasswire è un’app molto famosa. Monitora l’attività delle applicazioni installate nello smartphone o altro dispositivo, tenendo traccia dei dati usati in tempo reale. Ma è anche possibile controllare il traffico passato per vedere quale app ha usato più dati in uno specifico periodo. Inoltre, lancia un avviso quando un’app si connette ad Internet, e questo è molto utile perché potrebbe essere entrata in contatto con un virus. GlassWire può essere scaricata dal Google Play Store.

Come vedi esistono diverse soluzioni per controllare il consumo dei dati nel tuo dispositivo mobile. Scegli quella più adatta alle tue esigenze e inizia a usare il traffico senza preoccupazioni.

Contenuti sponsorizzati