Libero
iphone pagamenti elettronici Fonte foto: DenPhotos / Shutterstock
APPLE

L'iPhone diventa un POS con un aggiornamento di iOS

Uno dei prossimi aggiornamenti del sistema operativo iOS potrebbe trasformare l’iPhone in un terminale POS per ricevere i pagamenti elettronici

Apple è sempre all’avanguardia nello sviluppo di soluzioni innovative che semplificano la vita agli utenti e la nuova funzionalità potrebbe rendere gli iPhone ancora più appetibili per chi non ne ha mai avuto uno. Infatti, potrebbe arrivare un nuovo aggiornamento del sistema operativo, realizzato su misura per i commercianti.

A rivelarlo è Bloomberg in un report, in cui si ipotizza che a Cupertino stiano lavorando per trasformare l’iPhone in un terminale POS, ovvero un dispositivo in grado di ricevere pagamenti elettronici senza l’ausilio di strumenti esterni. Questa interessante funzione dovrebbe essere implementata su uno dei prossimi aggiornamenti di iOS, ma non è ancora chiaro se opererà tramite l’applicazione proprietaria Apple Pay. Per raggiungere questo risultato, l’iPhone dovrebbe servirsi della tecnologia NFC, che attualmente viene utilizzata soltanto per erogare pagamenti elettronici senza contatto e non anche per riceverli. La tecnologia, però, è la stessa e quindi basterebbe un aggiornamento software.

iPhone: il POS di iOS

Con il nuovo aggiornamento, ogni iPhone potrebbe sostituire il terminale di pagamento e trasformarsi esso stesso in un POS, per consentire ai commercianti di ricevere i pagamenti elettronici direttamente da un altro telefono o una carta.

In base alle informazioni riportate da Bloomberg, Apple sfrutterebbe la tecnologia NFC, che attualmente è deputata ad effettuare i pagamenti senza contatto tramite Apple Pay. Il tutto potrebbe essere frutto di un futuro aggiornamento di iOS, a cui il colosso di Cupertino starebbe lavorando e potrebbe implementare la nuova funzione già a partire dalle prossime versioni del sistema operativo.

In questo modo, le piccole imprese non dovranno più acquistare dispositivi esterni, ma potranno accettare i pagamenti direttamente con l’iPhone: basterà appoggiare la carta di credito o il bancomat allo smartphone. In alternativa, gli utenti potrebbero anche utilizzare Apple Pay da iPhone ad iPhone.

Non è ancora chiaro se l’azienda intenda sviluppare autonomamente il proprio sistema o collaborare con una rete di pagamento esistente per lanciare la nuova funzione.

iPhone, quando arriva l’aggiornamento

Secondo quanto riferisce Bloomberg, Apple potrebbe iniziare ad implementare la nuova funzione già nei prossimi mesi, forse proprio con il prossimo aggiornamento software alla versione iOS 15.4. Essendo stata appena rilasciato iOS 15.3, potrebbe già essere iniziata la fase di beta testing e quindi potremo avere ulteriori informazioni molto presto.

La funzione sarebbe frutto dell’acquisizione di Mobeewave da parte di Apple nel 2020 per 100 milioni di dollari. Infatti, l’azienda in questione si è occupata dello sviluppo di un sistema di pagamento tramite app, in grado di trasformare lo smartphone in un terminale POS senza l’ausilio di dispositivi esterni.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963