iphone 5c Fonte foto: Ekaterina_Minaeva / Shutterstock.com
APPLE

L'iPhone pieghevole avrà uno schermo OLED di LG

Apple avrebbe chiesto aiuto a LG per progettare il primo iPhone pieghevole: ecco cosa si sa al momento sul melafonino foldable.

Se un tempo il dubbio era se Apple avrebbe mai fatto un iPhone pieghevole, adesso sembra proprio che la domanda sia diventata come sarà tale smartphone foldable. Sempre più fonti, infatti, danno ormai per scontato che il melafonino pieghevole si farà. L’ultima conferma in questo senso viene dall’estremo oriente, dove il giornale online DigiTimes afferma che Apple avrebbe già firmato un contratto con LG per gli schermi pieghevoli.

Il contratto, però, sarebbe di consulenza e non di fornitura: Apple, infatti, da anni compra gli schermi per gli iPhone da Samsung e il colosso coreano ha già in catalogo la sua seconda generazione di smartphone pieghevoli. Se Apple chiamerà, quindi, Samsung sarà pronta a rispondere anche perché ha in gamma entrambi i tipi di schermo per smartphone pieghevole: quello “a libretto" (stile Samsung Galaxy Fold e Fold 2) e quello “a conchiglia" (stile Galaxy Z Flip). Apple, però, non avrebbe ancora deciso quale dei due formati scegliere per il suo primo iPhone pieghevole. L’accordo con LG, quindi, potrebbe servire proprio a sciogliere questo nodo inziale, attorno al quale ruota tutto il resto del design dello smartphone.

L’accordo Apple-LG

Come sempre, quando si parla della catena dei fornitori di Apple, tutto è avvolto nel mistero. Secondo DigiTimes LG starebbe fornendo assistenza ad Apple, ma non è chiaro su quali aspetti in particolare.

Precedenti report affermavano che Apple sarebbe orientata più al design “a conchiglia" e meno a quello “a libretto“, ma starebbe ancora valutando entrambe le ipotesi. E’ chiaro, però, che l’interesse di LG è quello di fornire gli schermi del futuro dispositivo e non solo la consulenza su come costruirlo.

Come sarà l’iPhone pieghevole

Per quanto si sa al momento, mettendo insieme le indiscrezioni e scremandole grazie ai report che arrivano dalla catena dei fornitori di Apple, il melafonino pieghevole dovrebbe arrivare entro il 2023 con un design, molto probabilmente, a conchiglia.

Il vantaggio di questa soluzione, rispetto all’altra, sta nella cerniera di dimensioni inferiori. Più piccola è la cerniera e minori sono i punti in cui si può rompere. Il design dell’iPhone pieghevole, quindi, dovrebbe assomigliare a quello del Samsung Galaxy Z Flip e a quello del Motorola Razr 5G 2020.

Lo schermo dovrebbe essere inoltre protetto da una nuova versione del trattamento “Ceramic Shield" già applicato all’iPhone 12. L’iPhone pieghevole, quindi, punterà soprattutto sulla durata e sulla resistenza e ciò lascia intuire che non avrà un design molto elaborato, per evitare inutili complicazioni.

Secondo la società di ricerche di mercato Omdia, poi, da aperto l’iPhone pieghevole avrà una dimensione di circa 7,3-7,6 pollici. Sempre secondo Omdia, infine, sarà compatibile con il pennino Apple Pencil anche se non è chiaro se l’azienda di Cupertino sia intenzionata a commercializzare un pennino specifico per l’iPhone foldable.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963