Libero
huawei p50 pro Fonte foto: Huawei
ANDROID

Huawei P50 Pro e P50 Pocket: tra pochissimo il lancio globale

Huawei P50 Pro e P50 Pocket debuttano tra pochi giorni a livello globale: lo comunica la stessa Huawei che ha pubblicato le date di lancio su uno dei suoi siti

In base a quanto pubblicato su Twitter dalla filiale tedesca di Huawei Mobile, i due nuovi smartphone top di gamma 2022 Huawei P50 Pro e P50 Pocket faranno il loro debutto globale il 26 gennaio. Tutti e due potrebbero fare uso del sistema operativo Android con interfaccia grafica EMUI 12, ma senza i servizi Google, perché forse è ancora prematuro utilizzare HarmonyOS al di fuori dei confini nazionali.

Huawei P50 Pro è stato svelato in Cina a luglio del 2021 insieme alla sua variante standard, ma arriverà nel nostro continente a distanza di sei mesi. Lo smartphone pieghevole Huawei P50 Pocket, invece, ha fatto il suo debutto meno di un mese fa, e l’azienda intende già lanciarlo anche in Europa. Nonostante il ban degli Stati Uniti imponga molte limitazioni – due su tutte, la rinuncia ai servizi Google e alla connettività 5G – Huawei sembra fare ancora sul serio e punterà su altre caratteristiche per stupire gli utenti di tutto il mondo. Per esempio il design e, ovviamente, la qualità fotografica. Due fattori che potrebbero convincere anche i più scettici.

Huawei P50 Pro, com’è fatto

Huawei P50 Pro è caratterizzato da un display curvo OLED da 6,6 pollici con risoluzione Full HD+ e refresh rate di 120 Hz. In alto e in posizione centrale, svetta il foro che accoglie la fotocamera anteriore.

Lo smartphone ha memoria RAM di 8 e 12 GB e memoria interna di 128, 256 e 512 GB, mentre il processore è il proprietario Kirin 9000. Sembra che al di fuori della Cina, Huawei ricorrerà allo Snapdragon 888 in configurazione 4G. La batteria ha una capacità di 4.360 mAh e supporta la ricarica cablata a 66 Watt e quella wireless a 50 Watt.

Il comparto fotografico è realizzato in collaborazione con Leica ed è composto da quattro sensori: principale da 50 megapixel, ultra grandangolare da 13 megapixel, teleobiettivo da 64 megapixel e B/N da 40 megapixel. Frontalmente, invece, trova posto una fotocamera selfie da 13 megapixel.

Il prezzo di partenza cinese è di circa 780 euro, per cui possiamo aspettarci una cifra lievemente maggiorata negli altri paesi.

Huawei P50 Pocket, le caratteristiche del pieghevole

Esattamente come Galaxy Z Flip3, Huawei P50 Pocket ha una struttura a conchiglia che ne dimezza l’altezza rendendolo un dispositivo tascabile. Internamente, troviamo un display OLED Full HD+ da 6,9 pollici con frequenza di aggiornamento a 120 Hz, mentre nella parte esterna è presente un piccolo OLED da 1 pollice che dovrebbe essere utilizzato per i selfie con la fotocamera posteriore.

Il chipset utilizzato è sempre il top di gamma Qualcomm del 2021, cioè lo Snapdragon 888 con memoria RAM di 8 e 12 GB e memoria interna di 256 e 512 GB. Ad alimentarlo, troviamo una batteria da 4.000 mAh con ricarica rapida a 40 Watt. Anche qui, purtroppo, il processore supporterà soltanto la connettività 4G.

La fotocamera è costituita da sensori da 40, 13 e 32 megapixel, primario, grandangolo e Ultra Spectrum rispettivamente. Quella interna, invece, può contare su un sensore da 10,7 megapixel.

Le colorazioni disponibili dovrebbero essere le stesse presentate in Cina, ovvero nera, bianca e oro. Il prezzo potrebbe essere sensibilmente superiore a quello cinese, pari a circa 1.250 e 1.500 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963