lotteria degli scontrini pec Fonte foto: Shutterstock
SMART EVOLUTION

Lotteria degli Scontrini: cosa cambia se hai la PEC

La Lotteria degli Scontrini è stata rinviata e c’è ancora tempo per aprire una casella PEC e comunicarla: ecco perché averla è conveniente.

Avere la PEC potrà fare la differenza per un utente quando inizierà la Lotteria degli scontrini. Chi possiede una casella di posta elettronica certificata potrà infatti utilizzarla per essere contattato rapidamente in caso di vincita di una delle estrazioni, piuttosto che attendere i tempi di una raccomandata postale A/R.

Gli utenti che non possiedono una PEC potranno approfittare del rinvio dell’inizio della Lotteria degli scontrini per aprirne una. L’iniziativa del governo italiano, che fa parte del Piano Italia Cashless per contrastare l’evasione fiscale, è stata infatti rinviata a data da destinarsi e ha subito modifiche: per partecipare non è più consentito pagare in contanti, ma solo con carte di pagamento. Il motivo del rinvio è nel ritardo degli esercenti nel dotarsi delle soluzioni hardware e software necessarie per comunicare il codice lotteria dell’acquirente all’Agenzia dei Monopoli, che si occuperà della gestione della Lotteria e delle estrazioni.

Lotteria degli scontrini, cos’è e come funziona

La Lotteria degli scontrini ha come obiettivo spingere i pagamenti digitali in Italia attraverso l’estrazione di premi da dedicare ai consumatori e agli esercenti. Ogni utente potrà dotarsi di un codice lotteria, abbinato al suo codice fiscale, che gli consentirà di generare biglietti della lotteria all’emissione degli scontrini.

Nella legge di bilancio 2021 e nel decreto Milleproroghe approvati a dicembre 2020 sono state apportate modifiche alla Lotteria degli scontrini, rinviando a data da destinarsi l’inizio, che era previsto per il 1° gennaio 2021, ed eliminando i pagamenti in contanti dalle modalità con cui si potranno ottenere biglietti per partecipare alle estrazioni.

Ciò implica la cancellazione delle estrazioni "ordinarie" e dei relativi premi, che venivano elargiti anche per chi pagava in contanti. Restano invece le estrazioni e i premi "zerocontanti", che prevedono premi sia per gli utenti che per gli esercenti.

I premi della Lotteria degli scontrini per chi compra:

  • 15 premi settimanali da 25.000 euro
  • 10 premi mensili da 100.000 euro

  • 1 premio annuale da 5.000.000 di euro

I premi della Lotteria degli scontrini per gli esercenti:

  • 15 premi settimanali da 5.000 euro (3.900.000 annui)

  • 10 premi mensili da 20.000 euro (2.400.000 annui)

  • 1 premio annuale da 1.000.000 di euro.

Lotteria degli scontrini: perché avere la PEC

Il portale della Lotteria degli scontrini è gestito dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli, che si occupa di generare i codici lotteria e anche di informare i vincitori delle estrazioni. La comunicazione formale di vincita avverrà via raccomandata postale con ricevuta di ritorno o PEC.

Il rinvio a data da destinarsi della Lotteria consente agli utenti di poter rimandare la registrazione a quando avranno sottoscritto una PEC, così da poterla indicare in fase di registrazione e utilizzarla per ricevere rapidamente le comunicazioni in caso di vincita. Per chi ancora non ha una casella PEC, c’è quella offerta da Libero Mail: con Family PEC un privato potrà inviare un numero illimitato di email certificate e uno spazio di archiviazione di 1 GB a soli 14,99 euro l’anno Iva inclusa.

Risparmia tempo e denaro! Attiva la PEC con Libero, la posta elettronica numero 1 in Italia.

  • Valore legale per le tue mail
  • 1GB di spazio
  • Spedisci raccomandate dal pc di casa

ATTIVA LIBERO FAMILY PEC

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963