Libero
È in arrivo la Luna Fredda di Dicembre: come e quando vederla? Fonte foto: 123rf
SCIENZA

Sta arrivando la Luna Fredda di dicembre, sarà bellissimo: segnatevi la data

La Luna Piena di dicembre, ultima dell'anno, ha le carte in regola per far girare la testa non solo agli amanti dei cieli notturni, ma in generale a chiunque punterà gli occhi sulla volta celeste: ecco perché sarà davvero particolare

Non c’è niente da fare: anche se il plenilunio è un evento astronomico ricorrente (accade circa una volta al mese) il fascino del nostro satellite interamente illuminato è sempre davvero ammaliante. Ci sono, però, dei momenti in cui questo fascino si fa anche più forte: questo mese, per esempio, assisteremo alla Luna Fredda, la luna piena di dicembre che ha delle caratteristiche davvero molto, molto particolari.

Come per ogni plenilunio, la nostra Luna sarà illuminata da Sole e sarà interamente visibile dalla Terra in tutta la sua grazia e bellezza per tutta la notte. Tuttavia, questo mese brillerà ancora di più per via di diversi fattori e condizioni, talmente tanto favorevoli da far sì che la pallida luce del Satellite sarà straordinariamente intensa.

Luna Fredda: arriva l’ultima luna piena di dicembre

Prima di rivelarvi qualche dettaglio extra su questo plenilunio, andiamo subito dritti al sodo: quando sarà visibile? Segnatevi l’appuntamento: la nostra Luna inizierà a essere piena l’8 dicembre 2022 alle 05:37 del mattino e fino allo stesso orario del giorno dopo sarà possibile vederla al massimo del suo potenziale. Se siete fra gli osservatori più appassionati, potete puntare gli occhi al cielo dalla mezzanotte del 7 dicembre per assistere allo spettacolo che, gradualmente, illuminerà il cielo notturno in modo particolarmente brillante.

Preso nota della data, ecco anche spiegato perché la Luna Fredda è così speciale. In primis, grazie alle condizioni dell’atmosfera terrestre e al clima che sarà terso tanto in Italia quanto in diverse altre parti del mondo, avrà il merito, se così possiamo definirlo, di essere così "accecante" (non in senso letterale) da mettere in ombra moltissimi corpi celesti che, generalmente, hanno un ruolo di spicco nel cielo notturno. Poi, nello specifico, la Luna Fredda occulterà persino Marte, per via di una straordinaria serie di coincidenze.

Luna Fredda: "cancella" Marte e splende di più

Questa settimana, infatti, Marte apparirà particolarmente luminoso perché la Terra si trova in una posizione della sua orbita molto, molto favorevole alla sua osservazione. Tuttavia, la Luna Piena di dicembre arriverà proprio nel momento in cui il nostro pianeta si troverà in una specifica posizione, quella fra Marte e il Sole: ciò significa che per l’intera notte di plenilunio Marte "scomparirà" dalla nostra vita per dare spazio all’astro notturno.

Non è tutto qui, comunque: la Luna Fredda, oltre a "cancellare" Marte, sarà speciale perché sorgerà durante una di quelle notti che da secoli sono considerate le più "lunghe" dell’anno, poiché prossime al solstizio d’inverno. Brillando in questo momento, la Luna Fredda permane sopra l’orizzonte per un periodo leggermente più esteso rispetto alla maggior parte delle lune piene dell’anno, dando così la sensazione di splendere di più e di rimanere per più tempo in cielo.

La Luna Fredda e i suoi nomi

Da secoli, il plenilunio di dicembre viene atteso con molta eccitazione da chi crede nelle capacità pagane della Luna. In particolare, i nativi americani attendevano questo momento e speravano che la Luna Fredda brillasse indisturbata per tutta la notte perché, in tal caso, l’anno si sarebbe chiuso nella maniera più propizia. In base alle sue caratteristiche, la Luna Fredda veniva anche chiamata Luna dello Sgombero (per la capacità di allontanare le energie negative) o Luna della Brina Lucente, per via del luccichio della brina notturna che sembrava essere più acceso grazie ai raggi lunari.

È stata anche chiamata Luna della Notte Lunga proprio perché, come abbiamo già spiegato, sorge in una delle notti più lunghe dell’anno. Di fatto, comunque venga chiamata, è bellissima da osservare. E apre la pista a molte osservazioni del cielo di dicembre, compresa quella delle Geminidi, stelle cadenti che avranno il loro culmine il 21 dicembre. Che dire: buon cielo a tutti!

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963