mate20 Fonte foto: Huawei
ANDROID

Huawei Mate 20 Pro ufficiale: 3 fotocamere posteriori e tanta potenza

16 Ottobre 2018 - Nelle ore immediatamente successive al lancio dell’iPhone Xs, Huawei aveva “scherzato” un po’ sui social con Apple. Da un lato la casa cinese prendeva in giro il top di gamma dell’avversaria (secondo lei) più temibile definendolo poco innovativo; dall’altro invitava virtualmente tutti ad assistere alla presentazione Mate 20 e Mate 20 Pro, che sarebbe avvenuta da lì a un mese.

E anche se è ancora presto per valutare se, effettivamente, il dispositivo è così innovativo come il marketing Huawei dice, si può certamente dire che lo Huawei Mate 20 Pro raccoglie in un unico prodotto tutto quanto di meglio la tecnologia della telefonia mobile abbia oggi da offrire. Tre fotocamere posteriori con lunghezza focale differente come lo LG V40; scanner d’impronte “affogato” nello schermo come il Vivo Nex; sblocco facciale 3D come iPhone Xs e Oppo Find X. Insomma, un concentrato di specifiche tecniche di alta gamma che, sulla carta, dovrebbe confermare il primato tecnologico del produttore cinese. Ma sarà realmente così? Come cantava qualcuno, lo scopriremo solo vivendo.

Caratteristiche Huawei Mate 20 Pro

Realizzato in metallo ricoperto di vetro Gorilla Glass 5 (utile per la ricarica wireless), sotto il display da 6,4 pollici con risoluzione QHD+ (3120 x 1440 pixel e densità 538ppi) del Mate 20 Pro troviamo il Kirin 980, ultimo SoC progettato e realizzato appositamente dalla stessa Huawei. Un processore che coniuga potenza di calcolo, consumi energetici bilanciati e la capacità di eseguire in locale algoritmi di intelligenza artificiale anche molto complessi grazie a un innovativo doppio motore neurale. A supporto del SoC troviamo 6 gigabyte di RAM, 128 gigabyte di memoria d’archiviazione (espandibile fino a 512 con scheda nanoSD) e tutti i sensori di movimento e rilevazione della posizione del caso. La sicurezza è garantita dal sensore d’impronte integrato nello schermo e dallo sblocco facciale 3D; sul fronte della connettività, invece, il Mate 20 offre connessione LTE con velocità gigabit (1,4 gigabit, a voler essere pignoli), Wi-Fi 802.11 g/n/ac e Bluetooth 5.0. Ad alimentare il tutto una batteria da 4.200 mAh più che sufficiente a garantire un’autonomia di almeno un giorno.

Comparto fotografico Huawei Mate 20 Pro

Come accaduto anche lo scorso anno, il punto di forza del Mate 20 Pro non sta tanto nella potenza di calcolo bruta che nasconde nella scocca, ma nella sua capacità di “direzionarla” per renderlo il miglior camerafonino disponibile sul mercato. Nella parte posteriore, come accennato, trovano spazio tre fotocamere con lunghezza focale differente (e progettate in collaborazione con Leica) posizionate agli angoli di un quadrato perfetto (tenendo conto anche del flash dual tone, ovviamente). Nello specifico, lo Huawei Mate 20 Pro monta un sensore principale da 40 megapixel e apertura f/1.8; una fotocamera supergrandangolare da 20 megapixel e apertura f/2.2 e un teleobiettivo da 8 megapixel con apertura f/2.4 e stabilizzatore ottico. Il discorso sul comparto fotografico, però, non sarebbe completo se ci si limitasse al solo hardware: grazie ai due motori neurali, infatti, le tre fotocamere dello Huawei Mate 20 Pro sono supportate da algoritmi di intelligenza artificiale appositamente sviluppati per migliorare gli scatti e permettere all’utente di realizzare foto perfette in qualunque condizione di luminosità. Oltre a questo, l’intelligenza artificiale può essere utilizzata per applicare particolari filtri migliorativi o per modificare foto con effetti artistici (ad esempio, è possibile isolare le persone dagli altri elementi presenti nell’immagine e applicare diverse colorazioni alle due parti che compongono l’immagine).

Tripla fotocamera Huawei Mate 20 Pro

Nel notch frontale, insieme alla fotocamera da 24 megapixel con apertura f/2.4 trovano spazio anche un proiettore di punti, un illuminatore flood ed una fotocamera ad infrarossi, tutte componenti necessari per il corretto funzionamento del sensore di sblocco facciale tridimensionale.

Prezzo e disponibilità Italia Huawei Mate 20 Pro

Il Mate 20 Pro sarà disponibile sul mercato italiano a partire dalle prossime settimane a un prezzo di listino di 1.099 euro. Per chi lo acquisterà nel periodo di lancio, riceverà in regalo uno smartwatch Huawei Watch GT (presentato insieme al telefono e con un prezzo di listino di 199 euro) e una basetta per ricarica wireless (prezzo 60 euro circa).

Contenuti sponsorizzati