indirizzo email Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

PEC, boom di utilizzo durante il lockdown: tutti i vantaggi

Con gli uffici della PA chiusi, in molti hanno utilizzato la PEC per inviare e-mail per comunicazioni ufficiali. Ecco tutti i vantaggi della Posta Elettronica Certificata

L’esplosione della pandemia in Italia e nel resto del Mondo ci ha obbligato a rivedere molte delle nostre abitudini quotidiane. Per circa due mesi molti negozi sono rimasti chiudi e gli italiani hanno passato molto del loro tempo in casa, rimandando a data da destinarsi attività che avevano in programma.

Fortunatamente la tecnologia ha permesso di lavorare in modalità smart working e di utilizzare gli strumenti digitali per restare in contatto. Uno di questi strumenti è la PEC, la Posta Elettronica Certificata che permette di comunicare con la Pubblica Amministrazione e che oramai viene utilizzata sempre di più per le comunicazioni ufficiali. Durante il lockdown l’utilizzo della PEC è aumentato, sia nei rapporti con gli enti pubblici sia tra privati. I vantaggi di utilizzare la PEC sono tanti: ha valore legale, rispetta l’ambiente e soprattutto è economica.

Ad esempio, aprendo un indirizzo di Posta Elettronica Certificata con Libero Family PEC si paga solo 14,99 euro l’anno e si ha a disposizione 1GB per salvare e-mail e tutti gli allegati inviati e ricevuti.

PEC, sempre più e-mail inviate in Italia

Lo scoppio della pandemia di Covid-19 ha obbligato gli italiani a utilizzare strumenti differenti per restare in contatto con la Pubblica Amministrazione, ma soprattutto con aziende private. In questi mesi in cui restare in casa era necessario per evitare la diffusione del contagio, la PEC ha sostituito la raccomandata A/R. Piuttosto che fare la fila per inviare una raccomandata, gli italiani hanno preferito aprire un indirizzo PEC e inviare un’e-mail certificata. Una delle differenze della Posta Elettronica Certificata rispetto a quella ordinaria è proprio il valore legale: la PEC è equiparata a una raccomandata di ritorno e può essere utilizzata per disdire abbonamenti o per comunicare ufficialmente con aziende private.

Anche l’Agenzia delle Entrate ha attivato un protocollo che permette ai cittadini di comunicare con l’ente tramite PEC. E l’esempio dell’AdE è stato seguito anche dalle società che forniscono servizi in abbonamento per permettere agli utenti di disdire o cambiare le loro condizioni contrattuali.

Quali sono i vantaggi di utilizzare la PEC

Il solo valore legale non può spiegare il boom avuto dalla PEC negli ultimi mesi. I vantaggi di utilizzare la Posta Elettronica Certificata sono anche altri: rispetta l’ambiente e non c’è nessun utilizzo di carta, dato che tutti gli scambi avvengono in via telematica, e soprattutto è economica. Il costo di una raccomandata A/R è minimo di 5,40 euro (il costo aumenta in base al peso), mentre un indirizzo PEC ha un costo annuale e permette di inviare un numero infinto di e-mail certificate. Una casella con Libero Family PEC costa 14,99 euro per un anno e si ha a disposizione un gigabyte di spazio. Inoltre, la PEC può essere inviata in qualsiasi momento in qualsiasi luogo, senza la necessità di fare la fila.

Risparmia tempo e denaro! Attiva la Pec con Libero, la posta elettronica numero 1 in Italia.

  • Valore legale per le tue mail
  • 1GB di spazio
  • Spedisci raccomandate dal pc di casa

ATTIVA LIBERO FAMILY PEC

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963