play station 5 Fonte foto: George Dolgikh / Shutterstock.com
TECH NEWS

PlayStation 5: conferme sul prezzo e la data di uscita

La PlayStation 5 dovrebbe arrivare a novembre 2020 a un prezzo di circa 500 euro. Ecco le probabili caratteristiche e le ultime novità

10 Maggio 2019 - Il successore della console Sony più apprezzata di sempre, ovvero la PS4, arriverà a novembre 2020 e il prezzo sarà di 499 dollari. Sono queste le ultime notizie sulla PlayStation 5 riportate da Hideki Yasuda, analista della  Research Division di Ace Securities. Yasuda è una fonte ritenuta autorevole in Giappone, dove si occupa di analisi del mercato dell’elettronica con un particolare focus sul mondo del gaming.

L’analista, inoltre, prevede che PS5 venderà molto bene sin da subito: 6 milioni di pezzi entro la fine del primo trimestre 2021, che arriveranno a 21 milioni di pezzi venduti entro il 31 marzo 2022. Secondo Yasuda, quindi, Sony PS5 non soffrirà più di tanto la concorrenza proveniente da Google Stadia o altre piattaforme di gaming online. Ricordiamo, a tal proposito, che Google ha deciso di presentare Stadia con lo slogan “Il futuro dei videogiochi non è una console” e, qualora a Mountain View abbiano ragione, Sony potrebbe fare parecchia fatica a replicare i dati di vendita delle sue precedenti console.

PS5: SSD e le altre specifiche tecniche

Poche settimane fa, invece, abbiamo appreso direttamente da Mark Cerny (Lead System Architect della PS4 che sta lavorando anche allo sviluppo della PS5) che la prossima console di Sony avrà caratteristiche tecniche di primo livello. Tra di esse spicca il disco SSD, che ridurrà drasticamente i tempi di caricamento dei videogames e i cambi di scena. Per il resto la PS5 sarà una console in gran parte basata su tecnologia AMD: la CPU sarà una AMD Zen 2 a 7 nm (e forse avrà 16 core), mentre la GPU sarà una AMD Navi. Entrambi questi chip arriveranno sul mercato nel terzo trimestre del 2019 e, subito dopo, entreranno a far parte dell’hardware della PS5. La nuova console di Sony, grazie a queste e ad altre componenti, dovrebbe supportare la risoluzione 8K (sicuramente per i video, non si sa ancora anche per la grafica in tempo reale dei giochi) e anche l’audio tridimensionale. L’unico grande dubbio ancora non risolto sull’hardware della PS5 è quello relativo alla quantità di RAM. La PS5, quindi, non sarà un semplice upgrade della PS4 Pro ma una macchina completamente nuova su cui far girare giochi di nuova generazione anche se, è bene ricordarlo, la retrocompatibilità con la PS4 sarà garantita.

PS5: Sony ne venderà realmente così tante?

Tornando alle previsioni di Yasuda, invece, c’è da chiedersi se quelle relative alle vendite siano poi così credibili. Va detto, infatti, che nonostante la PS4 sia un’ottima console, le vendite (dato aggiornato a fine gennaio 2019) sono ferme a 94 milioni di pezzi. Che non sono pochi e sono certamente di più degli 86 milioni di PS3 vendute. Ma sono molto meno dei 157 milioni di pezzi totalizzati dalla PS2 che resta, al momento, la console Sony più venduta di sempre. E molto probabilmente lo resterà, visto che novembre 2020 è dietro l’angolo e saranno in molti nei prossimi mesi a non comprare una PS4 e a metter da parte i soldi per la PS5. Sempre che non abbia ragione Google quando dice che il futuro del gaming non passa per una console.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963