ps5 Fonte foto: Ascannio / Shutterstock.com
VIDEOGIOCHI

PlayStation 5: l'interfaccia utente nasconde ancora qualche segreto

Sony continua a mantenere segreti alcuni dettagli importanti della PlayStation 5. Perché?

Ancora mistero intorno alla PlayStation 5: questa volta al centro delle polemiche è finita l’interfaccia utente. Ai numerosi invitati da Sony a un evento di presentazione della console in uscita in Europa il prossimo 19 novembre, l’azienda avrebbe vietato di accedere ai menu di gioco, senza poter sbirciare neanche per pochi istanti le novità decantate nei mesi scorsi.

Il fattaccio, accaduto solo pochi giorni fa, è stato riportato dal sito Dengeki Online che ha anche sottolineato come, per giustificare il divieto, Sony non avrebbe fornito alcuna informazione utile a svelare il mistero ma solo scuse di circostanza. Sebbene la curiosità di conoscere meglio la nuova PS5 fosse ormai ai massimi livelli, i giornalisti e gli YouTubers si sono dovuti limitare a testare alcuni dei videogames per PS5 messi loro a disposizione, ovvero Godfall, gioco della CounterPlay Games e primo titolo ufficiale per PlayStation 5 e il platform di ASOBI Team Astro’s Playroom, disponibile su tutte le console senza bisogno di download.

PlayStation 5: mistero anche intorno al tasto Create

Oltre a interdire l’accesso all’interfaccia utente, il colosso del Sol Levante ha scelto arbitrariamente di limitare un’altra funzionalità. Si tratta del nuovo pulsante Create presente sul controller DualSense che, una volta premuto, non avrebbe consentito ai giocatori di accedere ad alcun menu.

Sebbene l’azienda avesse precedentemente confermato che il tasto andrà semplicemente a sostituire il vecchio Share del DualShock, in molti avrebbero voluto guardare da vicino cosa sarà in grado di fare il nuovo pulsante. Una prova su strada a metà, insomma, che purtroppo nulla ha potuto aggiungere alle poche rivelazioni degli ultimi giorni.

PlayStation 5: una console ancora ricca di segreti

A poco meno di quaranta giorni dalla data di lancio, prevista per il 12 novembre in America del Nord, Giappone, Corea del Sud, Australia e Nuova Zelanda, Sony continua a tenere la bocca cucita su uno degli aspetti più interessanti di questa nuova versione della sua console. Eppure, nonostante le pochissime informazioni rivelate nel corso degli ultimi mesi, proprio la UI aveva fatto spendere all’azienda alcune frasi relative a una ventata di novità: avrebbe dovuto coinvolgere l’interfaccia utente, distaccandosi completamente dalle caratteristiche del passato.

Visto l’hype creatosi intorno alla UI, Sony potrebbe avere in cantiere un nuovo evento di presentazione (visti gli scarni precedenti degli ultimi mesi) o voler addirittura attendere la reazione dei giocatori davanti all’unpacking dei primi giorni di vendita. Di sicuro, almeno per ora, per poter finalmente vivere la nuova esperienza di gioco della PS5 bisognerà aspettare ancora qualche settimana.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963