iphone Fonte foto: ifeelstock - stock.adobe.com
APPLE

Quando vedremo il primo iPhone pieghevole

Apple farà un iPhone pieghevole, ma non è ancora chiaro quando. Due tra le voci più influenti del web hanno in mente una data, ma rimane da capire come sarà

Qualcuno sarà certamente sorpreso dal fatto che Apple non si sia ancora gettata nella mischia degli smartphone pieghevoli, ma chi conosce bene le abitudini dell’azienda di Cupertino sa che da quelle parti non ci si lancia su un segmento che è ancora d’avanguardia senza la certezza di avere tra le mani un prodotto valido sotto ogni punto di vista.

Prima Samsung e poi Huawei si sono messe alla prova entro un anno dalla presentazione di Royole Flexpai, il primo smartphone pieghevole della storia, mentre la Apple degli ultimi anni è meno impulsiva. Preferisce attendere, mandare avanti gli altri, per poi gettarsi nella competizione a tecnologie mature, ossia quando si è sicuri di tirar fuori un prodotto che possa competere ai massimi livelli senza criticità importanti. Così per l’iPhone pieghevole – che in molti vorrebbero vedere presto sul mercato – bisognerà attendere. Ne sono convinti un po’ tutti gli addetti ai lavori, tra cui due che di solito, quando parlano, non lo fanno a caso poiché le loro parole finiscono per far rumore.

iPhone pieghevole non prima del 2023

L’analista Ming-Chi Kuo, forse il più noto informatore su Apple al mondo, ha dichiarato recentemente che l’iPhone pieghevole non arriverà sul mercato prima del 2023. Se così fosse bisognerebbe quindi armarsi di pazienza per i prossimi due anni almeno, ma si verrebbe poi ricompensati con un prodotto dal display flessibile con risoluzione QHD+ e diagonale da 8 pollici.

Di recente si è sbottonato sul tema anche Mark Gurman di Bloomberg, secondo il quale è ancora necessaria tanta pazienza prima di avere delle informazioni concrete su iPhone pieghevole. Il giornalista è decisamente più vago di Kuo sulle possibili specifiche, e pure sui possibili tempi di arrivo sul mercato.

"In fondo credo che Apple farà un iPhone pieghevole, ma serviranno almeno due o tre anni. A parer mio, e penso di parlare anche a nome di molti altri, un iPhone con schermo flessibile da 7 oppure 8 pollici sarebbe l’ideale", ha fatto sapere Gurman.

È evidente come a differenza di Kuo, Gurman abbia informazioni meno dettagliate su un progetto a cui, per forza di cose se è pianificato davvero tanto in là nel tempo, mancano ancora diversi passaggi prima di poter essere considerato minimamente concreto.

Gurman dice la sua sulla diagonale del display di iPhone pieghevole, mentre Kuo ha lanciato una vera e propria previsione, aggiungendo peraltro che i primi prototipi di iPhone pieghevole sarebbero già nelle mani di Apple.

Apple avrebbe già il prototipo di iPhone pieghevole

Insomma, le informazioni sono parecchio frammentate e probabilmente saranno necessari diversi mesi affinché inizino ad affluire le prime ipotesi e più in genere indiscrezioni in numero tale da farsi un’idea.

Ad ogni modo è chiaro che Apple stia seriamente lavorando al progetto, perché i brevetti depositati ed approvati con il logo Apple stampigliato sopra di certo non mancano. Le idee ci sono, serve fare una quadra intorno a ciò che si vuole portare sul mercato, ed Apple è storicamente molto brava a partire dall’idea di esperienza che si vuole portare nelle mani dei clienti per arrivare poi al design, inteso come estetica ed hardware necessari.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963