samsung galaxy z flip 3 Fonte foto: Samsung
ANDROID

Quanto costa riparare uno schermo pieghevole

Il trend dei costi per riparare uno smartphone pieghevole è in discesa: ecco gli esempi dei recenti Galaxy Z Fold3 e Galaxy Z Flip3

In pochi anni di presenza sul mercato gli smartphone pieghevoli hanno fatto dei passi avanti notevoli in termini di costruzione, e così anche i materiali che li compongono. Sono lontani ad esempio i tempi in cui la prima generazione di foldable Samsung ha creato problemi ai clienti che credevano che ci fosse una pellicola sul display, e rimuovendo quello strato lo schermo diventava pressoché inutilizzabile.

Ma anche a livello di qualità visiva i delicati display dei pieghevoli hanno compiuto dei passi da gigante. Tuttavia la situazione si è complicata con la terza generazione, Galaxy Z Fold3 e Galaxy Z Flip3: Samsung ha deciso di non ufficializzare alcun Galaxy Note quest’anno, e per mettere una pezza sulla mancanza di una serie sempre molto attesa e apprezzata dai fan, ha dotato il Galaxy Z Fold3 del supporto alla S Pen. Questo naturalmente ha richiesto l’installazione di un componente in più sullo schermo, quello che riconosce ed elabora il tocco della S Pen. Ma sorprendentemente, nonostante questo, il costo per la sostituzione del display del pieghevole coreano è diminuito rispetto allo scorso anno.

Costo display Galaxy Z Fold3

In caso di danni quindi è (relativamente) economica la sostituzione degli schermi di Galaxy Z Fold3 e Galaxy Z Flip3. Non sappiamo ancora quanto costerà in euro l’operazione ai clienti europei, ma un buon metro ce lo danno i prezzi in dollari che sono già noti.

Così si scopre che se la sostituzione del display di Galaxy Z Fold2 costava 599 dollari, la pratica per Galaxy Z Fold3 costa “appena" 549 dollari, malgrado l’introduzione del digitalizzatore per la S Pen che sul predecessore era assente. Rimpiazzare invece il display esterno costa invece 139 dollari, ed il tutto può richiedere fino a 10 giorni lavorativi spedizioni incluse, mentre si fa tutto in un giorno se ci si reca in un centro di riparazione autorizzato Samsung.

Costo display Galaxy Z Flip3

Ben più economico il costo della sostituzione per Galaxy Z Flip3: bastano 369 dollari per il display interno flessibile da 6,7 pollici, mentre per il piccolo AMOLED esterno da quasi 2 pollici occorrono 99 dollari. Anche in questo caso i costi sono calati: per la sostituzione del display interno di Galaxy Z Flip 5G erano richiesti 499 dollari, quindi nonostante il guadagno in termini di qualità complessiva del pannello con le ultime generazioni Samsung è riuscita a rendere più economica la sostituzione. Anche in questo caso bisogna mettere in preventivo fino a 10 giorni lavorativi, un solo giorno se ci si reca in un centro di riparazione.

Prezzi in discesa, ma ancora alti

I prezzi per la sostituzione dei display pieghevoli, nonostante siano in discesa, rimangono comunque più elevati rispetto a quelli degli smartphone tradizionali. Per la stessa operazione su un Galaxy S21 Ultra 5G, che ha un OLED di grande qualità, da 120 Hz e tecnologia LTPO ad alta efficienza, occorrono “appena" 289 dollari, e si sta sotto le cifre richieste per i pieghevoli anche tenendo in considerazione il costoso iPhone 12 Pro Max di Apple, per il quale bisogna mettere in preventivo 329 dollari. Insomma: c’è ancora da fare, ma la strada imboccata dai pieghevoli è quella giusta.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963