Libero
SCIENZA

Un raro esemplare di delfino "pezzato" è stato avvistato nel mare australiano

Rarissimo avvistamento nelle acque del mare australiano: un team di ricercatori ha potuto osservare da vicino un delfino "pezzato", di che cosa si tratta?

Saltando ripetutamente fuori dall’acqua con la sua grazia di delfino, una bizzarra creatura ha sorpreso un team di ricercatori che, al largo delle coste australiane, stava conducendo alcuni studi. Si tratterebbe di un delfino “pezzato”, ovvero di un esemplare che presenta una rarissima anomalia genetica: se ne conoscono pochissimi casi al mondo, e vi sono testimonianze fotografiche solo per 6 di essi. Scopriamo qualcosa in più.

Il raro avvistamento in Australia

Un team di ricercatori dell’Università della Sunshine Coast, in Australia, stava conducendo alcune indagini sui delfini al largo di Hervey Bay, lungo la costa australiana nel sud-est del Queensland, nell’ambito di un progetto quadriennale di grande importanza. Dalla loro nave di ricerca, gli scienziati hanno potuto assistere ad uno spettacolo semplicemente meraviglioso: per la prima volta nel mare australiano, hanno avuto il privilegio di osservare da vicino un delfino “pezzato”. Questa creatura marina stava nuotando assieme ad un gruppo di altri 5 esemplari dai colori assolutamente normali, a circa 16 km di distanza dalla Scarness Beach.

Per via della sua particolarità, ha attirato immediatamente l’attenzione dei ricercatori: il delfino, che è stato chiamato Speckles, è saltato fuori dall’acqua per tre volte in posizione praticamente eretta, lasciandosi ammirare in tutto il suo splendore. “Questo ci ha permesso di osservare molto chiaramente la sua parte inferiore, che aveva diverse aree bianche, insieme alle strisce bianche sul dorsale e sui lati” – ha affermato Georgina Hume, autrice principale dell’articolo in cui si descrive l’avvistamento, pubblicato sulla prestigiosa rivista Aquatic Mammals.

Che cos’è un delfino “pezzato”

Gli scienziati hanno capito subito di essere di fronte ad una creatura davvero speciale, probabilmente il primo esemplare mai registrato in Australia di uno dei delfini dai colori più insoliti al mondo. Secondo gli esperti, infatti, si tratta di un animale affetto da piebaldismo, una condizione genetica molto rara: per quanto riguarda i delfini, ne sono stati segnalati unicamente 24 esemplari in tutto il mondo e solo per 6 di essi esistono prove fotografiche (in Messico, nel Mar Nero, in Brasile e nello stretto di Gibilterra). Questo potrebbe essere il secondo caso nell’emisfero meridionale.

“Il piebaldismo è simile all’albinismo e al leucismo, dove gli animali hanno tipicamente pelle, piume o pelliccia bianche. Il piebaldismo è una perdita parziale di pigmentazione, quindi gli individui mostrano questa colorazione irregolare” – ha affermato il dottor Alexis Levengood, coautore dello studio – “È una scoperta emozionante, poiché ad oggi non ci sono avvistamenti documentati di delfini dai colori atipici nelle acque australiane”. Al contrario, ci sono avvistamenti di balene atipiche, come la famosa megattera albina Migaloo osservata agli inizi degli anni ’90.

Il delfino “pezzato” è apparso in ottime condizioni di salute. L’aspetto generale delle macchioline, che sono praticamente quasi simmetriche, e la loro chiara identificazione hanno permesso di escludere che l’esemplare avesse una malattia della pelle o delle scottature solari dovute allo spiaggiamento. A parte un morso di squalo ormai guarito sul lato destro, è sembrato assolutamente in gran forma. A riprova del fatto che la condizione di piebaldismo, almeno fino ad oggi, non ha ostacolato in alcun modo la sua sopravvivenza.

Libero Annunci

Libero Shopping