Libero
realme gt neo 3 Fonte foto: Realme
ANDROID

Realme GT Neo 3: chip per lo schermo e fotocamera superiore

Cresce l'attesa per il Realme GT Neo 3, che arriva domani: nel frattempo emergono nuovi dati sulla scheda tecnica, mentre resta ignoto il prezzo finale

Realme il 22 marzo presenterà lo smartphone che, sulla carta, sarà un ottimo smartphone da gaming di fascia media. Stiamo parlando del Realme GT Neo 3, dispositivo economico ma con soluzioni tecniche interessanti. L’idea è quella di proporre un flagship di tendenza destinato al gaming, ma senza usare un chip da flagship.

Per riuscire nell’impresa il Realme GT Neo 3 userà un secondo chip, che andrà a sostegno della GPU Mali-G610 MC6 del MediaTek Dimensity 8100 (il chip principale). Soprattutto per garantire un frame rate stabile e in determinate circostanze, ridurre il consumo energetico. Questa soluzione è simile a quella già vista sulle Smart TV con la tecnologia MEMC, cioè la Motion Estimation, Motion Compensation, (stima e compensazione del video). In pratica questa funzione elabora i filmati a basso frame e genera una versione con frame rate elevato. È interessante notare che una tecnologia simile l’abbiamo vista anche su iQOO 8 e che sua iQOO che Realme fanno parte dello stesso gruppo BBK Electronics.

Realme GT Neo 3: come sarebbe fatto

Riassumendo quanto conosciamo in base ai rumors: il chipset principale è rappresentato dal MediaTek Dimensity 8100, SoC più economico dell’attuale top di gamma Dimensity 9000 ma che offre, almeno sulla carta, lo stesso livello di prestazioni dello Snapdragon 888. Cioè va veloce come il top di gamma 2021 di Qualcomm.

Le memorie per la versione base di Realme GT Neo 3 sarebbero 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione, a quanto pare non espandibile.

Il display AMOLED FHD+ sarebbe da 6,7 pollici di diagonale, frequenza di aggiornamento a 120 Hz e con frequenza di campionamento del tocco di ben 1.000 Hz. Inoltre, da vero smartphone da gamind, presenta i tasti fisici ai lati delle cornici.

La fotocamera principale sarà dotata di un sensore Sony IMX766, con doppia stabilizzazione dell’immagine sia ottica che elettronica, da 50 MP. Una soluzione fin troppo raffinata per un telefono nato per giocare. La seconda fotocamera sarà da 8 MP, la terza da 2 MP. La fotocamera per i selfie è da 12 MP.

Infine, la batteria: a doppia cella, da 5.000 mAh con una ricarica ultra rapida da 150W, il che si traduce in 5 minuti di ricarica per il 50 per cento della batteria. Una caratteristica che permetterà ai gamer di ricare buona parte dello smartphone durante le pause per tirare il fiato.

Il sistema operativo è Android 12 con interfaccia Realme UI 3.0.

Realme GT Neo 3: prezzo e disponibilità

La presentazione ufficiale è stata fissata al 22 marzo 2022 e al momento non sono state ancora rese note le date di arrivo in Europa e Italia. Ignoto, al momento, il prezzo di lancio ed è persino difficile ipotizzarlo perché di smartphone realmente sul mercato con il chip MediaTek 8100, al momento, ce n’è solo uno: il Redmi K50 di Xiaomi, venduto in Cina a prezzi compresi tra 340 e 400 euro (al cambio attuale).

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963