Libero
redmi k40 pro Fonte foto: Redmi - Weibo
ANDROID

Redmi K40 Pro ha l'audio 3D e un display a 120 Hz

Di Redmi K40 Pro sappiamo ormai quasi tutto: caratteristiche tecniche, fotocamere, batteria, prezzo e data di presentazione.

A pochi giorni dal lancio ufficiale, continuano ad arrivare le conferme da parte della casa produttrice sulle caratteristiche di Redmi K40 Pro. Il nuovo smartphone flagship, disponibile per il mercato a partire dal prossimo 25 febbraio, potrà contare sull’audio 3D e un display con frequenza di aggiornamento a 120 Hz.

Solo pochi giorni fa Redmi aveva usato il suo account ufficiale su Weibo, piattaforma social cinese di microblogging, per lanciare in anteprima la notizia di un’altra componente fondamentale del suo prossimo telefonino. Al centro dell’attenzione, il fulcro del comparto foto/video della nuova serie K40, ovvero la tripla fotocamera posteriore dotata di intelligenza artificiale che il modello più avanzato Redmi K40 Pro condividerà con la versione di base, Redmi K40 (ma ci potrebbero essere delle differenze nella risoluzione del sensore principale: 108 contro 64 MP). La notizia ha immediatamente stuzzicato l’interesse dei follower del brand, in attesa dell’evento di presentazione fissato in calendario per il prossimo giovedì.

Redmi K40 Pro, audio 3D e display a 120Hz

La tecnologia che caratterizza l’audio dello smartphone, così come quello dell’intera serie, si chiama Dolby Atmos e sfrutta un particolare sistema che consente ai suoni di essere gestiti non più come semplici canali, ma come veri e propri oggetti tridimensionali. Attraverso speciali algoritmi, i metadati Atmos vengono trasformati in un suono binaurale a 360 gradi per un’esperienza di ascolto completamente nuova.

Per quanto riguarda il display di Redmi K40 Pro, uno schermo Amoled E4 con punch hole da 2,8 mm per la fotocamera frontale, la scelta della frequenza di aggiornamento a 120Hz getta le basi per una qualità video e una fluidità particolarmente alte. Infatti, refresh rate di questa entità consentono di poter visualizzare dei flussi di immagini più fluidi e nitidi rispetto a valori più bassi, soprattutto se accompagnati a fps altrettanto avanzati che evitano fastidiosi fenomeni di screen tearing.

Redmi K40 Pro, le altre caratteristiche

Tra le altre informazioni già confermate da Xiaomi vi sono quelle relative al SoC Snapdragon 888 e alla batteria, con una capienza da 4520 mAh e supporto alla ricarica rapida a 33W. Non meno importante è la caratteristica di design emersa da uno dei poster condivisi sempre dal profilo ufficiale.

Dall’immagine si nota chiaramente una particolare texture sul retro dello smartphone, in grado di evocare l’immagine dell’acqua. Oltre a un piacevole effetto visivo, tale scelta potrebbe contribuire a rendere la superficie posteriore meno scivolosa e più aderente alla mano, riducendo i rischi di caduta.

Redmi K40 Pro: quanto costa

Anche il prezzo è stato confermato dal General Manager di Redmi, Lu Weibing. La cifra di partenza per il mercato cinese sarà di 2999 yuan, poco più di 380 euro. Per il resto del mondo, invece, bisognerà attendere il momento della presentazione ufficiale negli store del brand e nei negozi autorizzati.

Di sicuro in Europa Redmi K40 Pro costerà ben di più rispetto a quanto costa in Cina, come è già successo al suo quasi gemello Xiaomi Mi 11. Considerando che Mi 11 è venduto in Cina all’equivalente di 500 euro (versione base) e in Europa a 799 euro per Redmi K40 Pro è ipotizzabile un prezzo europeo difficilmente inferiore a 500-550 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963