Libero
Samsung Galaxy S22 Ultra Fonte foto: Daniel Chetroni / Shutterstock
ANDROID

Samsung Galaxy S23 Ultra sarà potentissimo

Nuovi benchmark confermano che il top di gamma 2023 di Sasmung non solo sarà molto potente, ma avrà anche nuove fotocamere

Ormai mancano pochi giorni al lancio ufficiale della nuova e tanto attesa famiglia di smartphone Samsung Galaxy S23, e più ci si avvicina alla fatidica data, più aumentano indiscrezioni e anticipazioni, quasi a voler togliere qualsiasi aspettativa o sorpresa sulle novità che il colosso coreano potrebbe avere in serbo. Per fortuma, però, le indiscrezioni portano buone notizie per i fan del marchio e confermano che Galaxy S23, in particolare S23 Ultra, sarà un grande smartphone.

Galaxy S23: un comparto fotografico sarà da urlo

E neanche a dirlo, che l’ultimo spoiler arriva dalla stessa Samsung, che in un video su YouTube per pubblicizzare il suo evento Unpacked ammicca alle capacità fotografiche dei suoi smartphone, descrivendo che "stanno per arrivare notti epiche".

Tra le righe, ma neanche poi tanto, si capisce che i suoi nuovi smartphone potranno registrare video e scattare foto notturne in altissima qualità anche quando la luce a disposizione sarà offerta dalla sola luna (si spera almeno piena), tanto che la si potrà fotografare come se tra le mani si avesse una fotocamera professionale.

Ci sarà poi lo "Space Zoom 100x", ma solo sul Galaxy S23 Ultra che avrà un potentissimo sensore principale Isocell HP2 da 200 MP, un grosso salto in avanti rispetto all’Isocell HM3 da 108 MP montato sul Galaxy S22 Ultra.

Galaxy S23, potente come nessuno

Quest’ultima indiscrezione arriva dalla piattaforma di benchamark online Geekbench che ha messo le mani su un Galaxy S23 Ultra di preproduzione. I test effettuati confermano quanto trapelato diversi mesi fa, ovvero che il nuovo top di gamma di Samsung garantirebbe prestazioni migliori rispetto all’attuale Galaxy S22 Ultra.

Nello specifico si parla di un miglioramento del 36% della CPU, di un 48% della GPU Adreno 740 e di un bel 60% per la NPU. Geekbench riporta un risultato massimo attribuito alla GPU nel test Vulkan pari a 10.744 punti effettuato su un modello datato 21 gennaio (e quindi molto probabilmente lo stesso che vedremo sugli scaffali), mentre il punteggio più basso con un modello di dicembre è stato di 9.072 punti.

Numeri più che realistici, visto che non solo i Galaxy S23 saranno dotati del recentissimo chip Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2, ma visto anche che sarà una versione speciale, con una velocità di clock più alta di quella standard.

Cambiano tre sensori su cinque

Geekbench, oltre ai risultati dei test, elenca anche le caratteristiche tecniche rilevate sull’esemplare che ha eseguito i test. Spunta, così, che il comparto fotografico del potente Samsung S23 Galaxy Ultra ha tre nuovi sensori su cinque rispetto al suo predecessore.

Come detto, arriva un nuovo sensore da 200 MP a cui viene affiancato un ultra grandangolare da 12 MP marchiato Sony IMX564. Il Galaxy S22 Ultra ne monta uno sempre Sony ma meno recente, ovvero l’IMX563. La terza novità riguarda il sensore per i selfie posizionato nella parte anteriore. Secondo quanto riportato da Geekbench dovrebbe fare il suo debutto il sensore Isocell 3LU di cui non si conosce ancora nulla se non la sua risoluzione che è di 12 MP. Questo sensore andrebbe a sostituire l’Isocell GH1 da 40 MP presente sul Galaxy S22 Ultra.

Il passaggio da 40 MP a 12 MP per la selfie camera potrebbe far storcere il naso, ma il fatto che il sensore sia totalmente nuovo rassicura sulle specifiche tecniche, molto probabilmente superiori rispetto a quelle del vecchio sensore.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963