Libero
SMART EVOLUTION

Samsung, Google e Qualcomm sfidano il visore di Apple

Qualcomm ha svelato il chip per Snapdragon XR2+ Gen 2 per i visori per la realtà virtuale e mista e lavora con Google e Samsung al lancio di nuovi prodotti e sfidare Apple Vision Pro

visore Fonte foto: Max kegfire / Shutterstock.com

A distanza di sei mesi dal debutto ufficiale, Apple Vision Pro non è ancora disponibile ma già deve iniziare a guardarsi da nuovi concorrenti. Oltre al Meta Quest 3, già disponibile in Italia dallo scorso settembre, anche Google e Samsung preparano nuovi visori per la realtà virtuale e mista, da lanciare, probabilmente, nel corso del 2024.

Le due aziende stanno lavorando con Qualcomm che ha appena svelato il nuovo Snapdragon XR2+ Gen 2, chip destinato a diventare il nuovo punto di riferimento del settore MR e VR. Questo nuovo modello affianca il recente Snapdragon XR2 Gen 2, già utilizzato dal Meta Quest 3, garantendo un ulteriore passo in avanti in termini di prestazioni.

Snapdragon XR2+ Gen 2: caratteristiche tecniche

Lo Snapdragon XR2+ Gen 2 sarà il SoC di riferimento per i visori di nuova generazione in arrivo sul mercato nel corso dei prossimi mesi. Rispetto al modello precedente, XR2 Gen 2, il nuovo chip di Qualcomm garantisce la possibilità di gestire una risoluzione fino a 4.3K per occhio, con una frequenza di aggiornamento fino a 90 fps.

Da segnalare anche un sensibile aumento delle frequenze di funzionamento per la CPU (+20%) e per la GPU (+15%) rispetto al recente XR Gen 2. Secondo Qualcomm, il nuovo chip garantisce prestazioni superiori fino a 2,5 volte per la GPU con un’efficienza superiore del 50% rispetto alla generazione precedente (XR Gen 1).

C’è poi da evidenziare anche un miglioramento fino a 8 volte delle prestazioni AI rispetto a XR Gen 1. Il chip include anche un nuovo ISP Spectra, la possibilità di utilizzare il Wi-Fi 7 e di gestire più di 12 fotocamere in contemporanea.

Nuovi visori in arrivo da Google e Samsung

Una delle immagini promozionali diffuse da Qualcomm in fase di presentazione del nuovo Snapdragon XR2+ Gen 2 non lascia spazio ad altre interpretazioni. I loghi di Google e Samsung sono chiaramente riportati nel materiale promozionale del nuovo chip.

Il comunicato ufficiale, inoltre, include anche alcune dichiarazioni di manager di Samsung e Google che, però, non anticipano alcun dettaglio in merito ai nuovi prodotti che arriveranno nel corso dei prossimi mesi. Samsung potrebbe essere al lavoro su vari progetti, con l’obiettivo di arricchire l’ecosistema di prodotti Galaxy con dispositivi in grado di sfruttare la realtà mista e la realtà virtuale.

Per quanto riguarda Google, la collaborazione con Qualcomm potrebbe essere legata sia allo sviluppo di una piattaforma software derivata da Android (e potenzialmente utilizzabile da altri OEM) che alla realizzazione di nuovi prodotti hardware dotati del chip Snapdragon appena svelato.

Dettagli maggiori arriveranno, di certo, nel corso del 2024. In attesa dell’avvio delle vendite di Apple Vision Pro, è facile ipotizzare il lancio di diversi nuovi visori nel corso dell’anno appena iniziato da parte delle principali aziende del settore tech.