Libero
sex education Fonte foto: Web
TV PLAY

Sex Education 4 si farà? Cosa dicono gli attori

Qualche giorno fa Netflix ha messo a catalogo la terza stagione e già si parla della quarta di Sex Education. Ecco cosa dicono i protagonisti in merito a questa possibilità

Sono tornati da qualche giorno sui banchi del liceo di Moordle con i nuovi episodi che sembrano proprio essere i più apprezzati. La terza stagione di Sex Education, con i nuovi dieci episodi, non ha deluso le aspettative. I fan già si chiedono se la terza sarà l’ultima stagione o ci sarà il proseguo nelle avventure di Otis & company.

Sex Education è una tra le serie con protagonisti giovani adulti più riuscite negli ultimi anni. Il tema del sesso e dei problemi adolescenziali è trattato con estrema normalità e questo fa sì che vengano superati tutti gli stereotipi che ruotano attorno a questi argomenti. La terza di stagione di Sex Education è uscita su Netflix il 17 settembre: Milano ha accolto con un bell’evento, conclusosi sabato 18, la messa in onda dei nuovi episodi. Dopo la maratona delle puntate del terzo capitolo è lecito ipotizzare che vi sia un quarta stagione. La creatrice Laurie Nunn e i protagonisti hanno nel tempo rilasciato delle dichiarazioni: proviamo a fare delle ipotesi sul futuro della serie.

Il destino nelle mani dei fan

Il destino di una serie tv originale Netflix come Sex Education è determinato prima di tutto da come i fan accoglieranno nei primi 28 giorni le nuove storie. La piattaforma di streaming ha un meccanismo decisionale semplice: alte percentuali di visualizzazione sono la base per il rinnovo con una nuova produzione. Gli ascolti sono i protagonisti del destino della serie, ma non dipende tutto da loro. Buona parte sì, però.

In una recente intervista Gillian Anderson che interpreta Jean, la madre del protagonista Otis, ha dichiarato come a parer suo dato l’alto gradimento del pubblico non ci siano particolari ostacoli per la produzione di Sex Education 4, anche se solo i piani alti possono decidere all’ultimo.

Per Aimee Lou Wood una quarta stagione è senza dubbio un progetto fattibile: sono innumerevoli gli argomenti e i temi che possono essere approfonditi. In fin dei conti però solo Netflix può effettivamente decidere il destino di Sex Education 4. Butterfield ha espresso un parere trasversale alle due colleghe. Da un lato apre una quarta e quinta stagione, ma proprio perché i ragazzi sono al liceo è per lui difficile pensare che una serie come Sex Education possa arrivare ad avere 10 stagioni. Nell’intervista rilasciata recentemente a Digital Spy è sembrato scettico: "Forse tutto finirà con la terza stagione".

Curiosità

Un’alternativa alla quarta stagione potrebbe essere uno spin off di serie o un film per Natale. Butterfield ha espresso tutto il suo entusiasmo per dei progetti di questo genere in un’intervista a Cosmopolitan. Ovviamente il progetto di uno spin off di serie dovrebbe essere strutturato e ben congegnato, non tanto per cavalcare l’onda del successo. Un forte indizio per una quarta stagione c’è: i ragazzi, pur frequentando  l’ultimo anno di scuola, nella terza stagione non si sono diplomati. Attendiamo la quella che sarà la scelta di Netflix nelle prossime settimane.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963