Telegram X Fonte foto: Telegram
TECH NEWS

Telegram X Beta cambia tutto: app riscritta completamente

L’app di messaggistica ha una sorella potenziata e personalizzabile. Lo sapevi? Scopri le novità della versione alternativa di Telegram

3 Aprile 2019 - Telegram X, il client alternativo e ufficiale per la piattaforma di messaggistica di Pavel Durov, è stata riscritta da zero, ed è ora disponibile per Android e iOS. Questo nuovo client è più veloce e semplice da usare, oltre ad essere facile da personalizzare. L’aggiornamento della versione Beta di Telegram X si arricchisce di alcune funzioni ed elimina i bug.

L’app è completamente diversa da Telegram, perché è stata riscritta e alleggerita di diverse componenti. Questo permette di avere migliori prestazioni, di fronte a consumi nettamente minori. La versione potenziata offre anche alcune funzioni non fruibili in quella tradizionale. I miglioramenti apportati sono davvero tanti e interessano anche gli utenti più esigenti, per esempio gli sviluppatori o gli esperti che vogliono customizzare tutte le feature o l’interfaccia grafica.

Telegram X Beta: ecco cosa cambia

Nella versione Beta dell’app sono stati risolti tanti importanti bug. Innanzitutto, uno dei problemi più fastidiosi di Telegram X Beta era il malfunzionamento del client quando gli utenti customizzavano i temi. Ora finalmente, l’interfaccia grafica si può personalizzare senza problemi. Il crash si presentava anche a chi voleva gestire la propria libreria TDLib, usata dai tanti sviluppatori capaci di mettere mano al sistema per modificare le funzioni. E anche questo è stato risolto. Inoltre, c’erano delle preoccupanti interruzioni e rallentamenti delle note vocali: e anche in questo caso, il team di sviluppatori ha migliorato lo streaming di questi messaggi.

Accanto a questi problemi, c’era anche quello delle notifiche: su Telegram X apparivano anche quelle già lette, causando un po’ di confusione e fastidio negli utenti. Finalmente ora, una volta visualizzate non appaiono continuamente nel display dello smartphone. Anche le notifiche push sono state migliorate e semplificate, e non costituiscono più un intralcio all’uso del cellulare.

Contemporaneamente si è lavorato per ridurre il consumo energetico dell’app e per risolvere il problema del multi-account. Ora infatti è possibile registrare più di 10 profili diversi senza temere il blocco dell’applicazione o altri malfunzionamenti.

Per apportare queste modifiche, il codice di Telegram X Beta è stato completamente riscritto, anche per assicurare tempi di avvio molto più brevi. Contemporaneamente anche la versione classica di Telegram è interessata da diversi aggiornamenti in questi mesi: il più chiacchierato è sicuramente l’arrivo del multi account e il controllo dei consumi.