smartphone-rotto Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

TIM non funziona il 7 maggio, cosa sta succedendo

Dalla primissima mattinata di lunedì, sia i telefoni di casa sia gli smartphone TIM squillano a vuoto. Ancora ignote le cause del problema

7 Maggio 2018 - Chi non ha mai avuto un disservizio telefonico, sia a casa o sullo smartphone, alzi la mano. Non ci vuole troppo per immaginare che, in un’ipotetica platea, le mani alzate saranno pochissime o quasi nessuna. Saranno ancora di meno questa mattina, visto quello che sta accadendo con la rete fissa e mobile di TIM.

Già dalle prime luci dell’alba, infatti, moltissimi utenti dell’ex monopolista di stato stanno accusando disservizi e malfunzionamenti sia per fare chiamate da casa, sia per navigare (e chiamare) da smartphone. Dalle 6:30 circa sono iniziate ad arrivare decine di segnalazioni sui vari portali di settore – downdetector.it in particolare – e, nonostante siano passate già diverse ore, la rete Telecom Italia ancora non viene del tutto ripristinata. Non c’è da restare sorpresi, dunque, se TIM down è diventato uno degli hashtag dominanti la mattinata di moltissimi italiani, alla ricerca di capire cosa sta succedendo con la loro linea telefonica.

Perché TIM non fa chiamare né navigare

Mappa downdetectorFonte foto: Downdetector.it
La mappa dei malfunzionamenti di TIM nella mattina del 7 maggio

Il problema con la linea telefonica TIM sembra essere piuttosto esteso, a guardare la cartina realizzata con le varie segnalazioni inviate online dagli utenti. TIM down in tutta Italia, dunque, e la situazione non sembra affatto migliorare, anzi. Vista la portata, si potrebbe ipotizzare che il principale gestore telefonico italiano stia accusando malfunzionamenti a livello di rete: magari una o più centrali di controllo sono fuori uso, con gravi ripercussioni per la qualità (e disponibilità) del servizio. Comunque, nonostante siano passate già alcune ore da quando TIM non funziona, sembra essere ancora presto per avanzare qualunque tipo di ipotesi: da Telecom non arriva alcun chiarimento sulla natura delle problematiche e nel frattempo gli utenti/clienti restano in attesa che il loro telefono o smartphone torni a squillare.

Un periodo piuttosto sfortunato, per l’ex monopolista di stato. Non più di qualche settimana fa, infatti, i suoi utenti non erano in grado di accedere a Google, né di utilizzare gran parte dei servizi di Big G (come Gmail, ad esempio) dal loro smartphone.

Contenuti sponsorizzati

TAG: