Libero
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Tutte le novità dell'evento Apple, da iPhone SE a Mac Studio

Come ogni anno, l'evento di Apple primaverile porta con sé computer e tablet, ma nel caso dell'edizione 2022 c'è anche un iPhone SE, che forse è eccessivo considerare low cost, ma è di sicuro più abbordabile.

 Luca Viscardi  Divulgatore e blogger di tecnologia

Conduttore radiofonico, blogger e scrittore. Da anni impegnato nella divulgazione della cultura digitale, è fondatore e Chief editor di MisterGadget.Tech

Oggi cerchiamo di riassumere tutte le novità che Apple ha presentato al suo ultimo keynote di primavera, durante il quale ha lanciato un nuovo iPhone “low cost", un nuovo iPad Air, oltre ad un nuovo processore che porta con sé un nuovo computer desktop.

Alcune delle novità presentate in realtà riguardano solo il mercato americano: Apple TV+, ad esempio, trasmetterà due partite in diretta del baseball il venerdì sera. Questa nuova scelta rappresenta sicuramente un’espansione della strategia dell’azienda nel segmento dei servizi in streaming, ma la strada che questa piattaforma deve fare è ancora molto lunga per riuscire a colmare il gap con le altre proposte del mercato.

Nuovi colori per iPhone 13

Su scala globale arrivano due nuovi colori di iPhone 13: uno per  la versione “normale" e uno per quella “pro". Sono due tonalità di verde molto belle, che completano la famiglia dello smartphone che in questo momento è il singolo cellulare più venduto al mondo.

I nuovi colori sono un’estensione della gamma oggi disponibile di iPhone 13, senza però aggiungere alcun dettaglio tecnologico alla proposta che già conosciamo molto bene.

iPhone 13 Verde

iPhone SE, il nuovo smartphone low cost di Apple

Novità molto attesa all’evento di Apple è quella di iPhone SE, nella sua nuova versione: uno smartphone che ad un prezzo relativamente contenuto porta molte caratteristiche avanzate. Quando diciamo “relativamente", ci riferiamo al fatto che il prezzo pur competitivo è molto più alto di quello degli smartphone di fascia media, soprattutto in Europa.

Negli Stati Uniti questo cellulare di Apple viene venduto a 429 dollari, mentre iPhone SE in Italia sarà disponibile a partire da 529 euro: rimane un posizionamento molto competitivo, rispetto agli altri modelli di iPhone, soprattutto se si pensa alla sua dotazione tecnologica.

Al suo interno, infatti, c’è il miglior processore di Apple, chiamato  A15 Bionic, con la connettività 5G, che si abbina alla  fotocamera da 12 megapixel: c’è un solo sensore, ma può contare sulla capacità di calcolo del già citato processore e quindi su funzioni estremamente avanzate.

La fotocamera di iPhone SE ha la capacità di rispettare la tonalità esatta della pelle, è dotata di Smart HDR quindi di poter fare delle foto anche in situazioni che presentano contrasti molto forti, offre la modalità scatto notturno che è tra le migliori oggi in circolazione.

Uno dei dettagli più importanti di iPhone SE, però, è la scelta di mantenere il pulsante centrale, quello dell’impronta digitale che per molti utenti è una soluzione preferibile a quella dei gesti per il controllo del proprio cellulare. iPhone SE arriva nei prossimi giorni in Italia, come già anticipato il suo prezzo è un po’ più alto di quello americano, ma è comunque appetibile.

iPhone SE

 

Arriva il nuovo iPad Air

Nel corso dell’evento di primavera di Apple è stato presentato anche il nuovo iPad Air: il nuovo tablet non cambia nella forma, rimane identico alla versione precedente per peso e misure, ma ci sono alcune novità molto importanti che fanno la differenza.

In primo luogo, nel nuovo iPad Air c’è la connettività 5G, a cui si affianca il processore M1: viene cioè usato lo stesso chip di cui sono dotati i computer Mac più recenti e questo apre infinite possibilità, per la velocità e capacità di calcolo.

Il prezzo forse è un po alto perché in Italia si parte da 699 euro per la versione Wi-fi, ma la memoria è solo da 64 giga, una capacità troppo limitata per l’uso moderno e per questo sarà necessario scegliere un modello superiore e quindi più costoso.

IPad AirFonte foto: Apple

Il nuovo processore Apple M1 Ultra

Abbiamo accennato al processore Apple Silicon M1: un’altra delle novità fondamentali presentate da Apple è il nuovo processore M1 ultra che nasce da quella che viene definita la “deep fusion" cioè l’unione tra due processori M1 Max grazie ai quali si ottiene un risultato finale con una potenza di calcolo davvero elevatissima, una delle più potenti oggi disponibili sul mercato, con la caratteristica speciale di avere consumi incredibilmente contenuti.

Apple Silicon M1

Il nuovo processore Apple M1 Ultra ha 20 core per la Cpu, 64 core per la GPU,  32 core per il motore neurale, con 114 miliardi di transistor e una velocità all’interno del processore di 2,5 terabit al secondo. Il tutto con un consumo di energia molto contenuto che farà la differenza.

Il nuovo Mac Studio, pensato per i professionisti

Il nuovo processore M1 ultra viene presentato con un nuovo computer desktop pensato per i “creators" che si chiama Mac Studio, le cui caratteristiche tecniche si adattano soprattutto a chi sviluppa software, fa grafica o lavora nella produzione musicale: una specie di mostro di potente, che in Italia arriverà ad un prezzo che parte da circa 2.300 euro. Ci saranno due versioni una con il processore M1 Max e una più costosa con il nuovo M1 Ultra.

A questo computer è stato aggiunto anche un altro accessorio davvero potentissimo: il nuovo Studio Display parliamo di un monitor da 27 pollici, che è alimentato dal processore A13 bionic,  quello che un paio di anni faceva funzionare iPhone. All’interno di questo monitor Liquid Retina Display con una definizione 5K e con la capacità di riprodurre più di un miliardo di colori, c’è anche una fotocamera frontale con la modalità Center Stage. E’ la videocamera nata per potersi muovere agevolmente durante la conversazionivideo: il sensore, grazie all’intelligenza artificiale, insegue le persone che sono collegate in una videochiamata, mantenendole al centro dell’inquadratura.

Apple Mac Studio

A completare la dotazione di Studio Display ci sono tre microfoni e addirittura sei altoparlanti in grado di riprodurre il suono con audio spaziale. Il prezzo è come le caratteristiche, elevato: il nuovo monitor di Apple sarà venduto a 1.799 euro.

Queste dunque le tantissime novità di Apple, lanciate nel corso dell’evento di primavera: aspettiamoci soprattutto di vedere tantissimi iPhone SE nelle mani degli utenti nei prossimi mesi. Il nuovo iPhone “low cost" sarà un successo clamoroso a livello globale, nei prossimi giorni ve lo presenteremo da vicino in uno dei nostri prossimi video.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963