serratura smart lock Fonte foto: Nuki
SMART EVOLUTION

Vacanze più sicure con la serratura smart

Con una serratura smart possiamo uscire di casa senza le chiavi, ma anche permettere da remoto l'ingresso a qualcuno. Ecco come usarle mentre siamo in vacanza.

Se c’è un dispositivo per la domotica e la smart home che non ha ancora avuto il successo che merita, esso è di sicuro la serratura smart. O, come la chiamano gli anglofoni, la “smart lock“. Una smart lock non è altro che un cilindretto che si inserisce nella (o al posto della) serratura di una porta e ci permette di comandarne l’apertura e la chiusura tramite smartphone o con la voce.

I promi modelli solo questa funzione, che era abilitata tramite la connessione Bluetooth: ci si avvicinava alla porta con lo smartphone in mano e la si apriva tramite l’app della serratura smart. I modelli attuali a questa funzione ne aggiungono molte altre, grazie all’integrazione di hub Wi-Fi che creano la connessione tra smart lock e Internet, passando dal router Wi-Fi di casa. Il tutto, ovviamente, con una connessione protetta e criptata altrimenti anche un hacker alle prime armi riuscirebbe ad entrare in casa nostra. Uno dei periodi dell’anno in cui le smart lock diventano più utili sono le vacanze estive, cioè quando restiamo fuori casa per molti giorni e, magari, abbiamo la necessità di permettere a qualcuno di entrare mentre non ci siamo.

Come usare una smart lock in vacanza

Un esempio classico di uso molto comodo della smart lock è quando non siamo a casa per pochi giorni, per una vacanza breve, ad esempio un fine settimana, e vogliamo lasciare in casa un animale domestico. Di sicuro chiederemo ad un dog sitter di venire almeno due volte al giorno a casa per dargli da mangiare e fargli fare le passeggiate.

Se vogliamo evitare di dargli le chiavi possiamo abilitarlo all’accesso in casa concedendogli l’autorizzazione tramite l’app della smart lock. Lui dovrà solo installare l’app sul suo cellulare, noi faremo il resto in pochi tap e quando sarà davanti la porta potrà aprirla senza avere la chiave.

Se invece la vacanza è lunga, anche se non abbiamo cani o gatti magari avremo delle piante da far curare ad un vicino. Potremo usare esattamente lo stesso sistema.

Tramite una serratura smart, poi, anche da remoto potremo sapere se la porta è aperta o chiusa (c’è il sensore magnetico) e capire chi è entrato a casa e quando. Magari il vicino dice che le piante le ha bagnate, ma non è poi così vero…

Nuki Combo 2.0 Smart Lock e Bridge Wi-Fi

Un esempio di prodotto del genere, con il quale possiamo fare tutte queste e molte altre cose è la Nuki Combo 2.0 Smart Lock, nella versione con Bridge Wi-Fi.

Si monta nella serratura senza bisogno del fabbro, in pochi minuti, e poi si collega il bridge al router tramite una semplice procedura guidata. A questo punto non resta che installare l’app sullo smartphone Android o iOS e il gioco è fatto: la nostra porta è diventata smart.

Potremo quindi impostare una zona di “geofencing“: quando saremo nei pressi della porta, essa si aprirà automaticamente. Oppure potremo aprirla da remoto, o collegarla al nostro ecosistema smart home (Amazon Alexa, Apple HomeKit o Google Home) per comandarla con la voce mentre siamo in casa.

Questa è una cosa utilissima, sempre: magari siamo andati a letto e ci siamo scordati di chiudere a chiave la porta, oppure siamo impegnati in qualcosa e non possiamo andare ad aprire la porta. Ci basterà dire al nostro assistente vocale di aprirla per noi.

Nuki Combo 2.0 Smart Lock e Bridge Wi-Fi è un prodotto affidabile e con ottime recensioni verificate su Amazon, dove è in vendita attualmente al prezzo scontato di 243,99 euro.

Nuki Combo 2.0 Smart Lock e Bridge Wi-Fi

Nuki Combo 2.0 Smart Lock e Bridge Wi-Fi

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963