vodafone Fonte foto: Tobias Arhelger / Shutterstock.com
TECH NEWS

Vodafone down oggi, cosa sta succedendo

Vodafone non funziona in tutta Italia. La rete internet dell'operatore britannico sembra essere fuori uso a causa di problemi DNS. Ecco come risolvere

13 Giugno 2019 - Vodafone non va. Dalle 15 circa di oggi 13 giugno la rete fissa dell’operatore britannico non funziona in gran parte d’Italia. Basta dare un’occhiata alle segnalazioni arrivate su DownDetector.it per accorgersi che si tratta di un problema piuttosto grave. Stando alle segnalazioni degli stessi utenti Vodafone, i problemi riguardano principalmente la rete internet, mentre il telefono di casa funziona normalmente.

Nel giro di pochi minuti, le segnalazioni di Vodafone down sono cresciute in maniera esponenziale: da poche decine dei minuti precedenti si è schizzati ad alcune migliaia. Sintomo che il malfunzionamento che ha colpito la rete fissa Vodafone – e in particolare la connessione Internet e la connessione in fibra – non solo è piuttosto importante, ma anche molto diffuso. La conferma arriva anche dalla mappa delle segnalazioni di DownDetector: il guasto riguarda un po’ tutte le maggiori città italiane, Milano, Roma, Torino, Napoli e Bologna in testa. Stando a quanto affermano gli utenti, alla base di un guasto così esteso potrebbero esserci i DNS di Vodafone, che non reindirizzano correttamente le richieste di navigazione degli utenti.

I tecnici Vodafone sono già al lavoro per risolvere il disservizio nel minor tempo possibile. Continueremo a seguire la vicenda e vi terremo aggiornati su eventuali sviluppi.

Vodafone non funziona, cosa sappiamo sinora

Il guasto che sta colpendo la rete casa di Vodafone sembra essere causato dai DNS (acronimo di Domain Name System, sistema dei nomi di dominio). Si tratta di uno dei componenti software di maggiore importanza per il funzionamento della Rete Internet, dal momento che si occupano di “indirizzare” le richieste degli utenti verso i server che ospitano le risorse desiderate. A voler semplificare, è una sorta di indirizzario cui i browser fanno riferimento per instradare la richiesta verso il server corretto e ottenere così le informazioni che gli utenti vogliono visualizzare sul browser. Se i DNS non funzionano il browser non può conoscere quale sia la strada da seguire e la richiesta finisce in time out.

Come detto, i tecnici Vodafone sono già al lavoro per tentare di capire cosa abbia messo fuori uso i DNS e provare a ripristinare la connessione nel più breve tempo possibile. Per avere maggiori informazioni sulle tempistiche e sullo stato della situazione potete contattare l’assistenza Vodafone.

Come cambiare DNS

Fonte foto: Redazione

La mappa di downdetctor.it con le segnalazione degli utenti

Nell’attesa, c’è un tentativo che potete fare per tornare a navigare senza problemi. Potete provare a cambiare DNS del PC o del router, un’operazione non semplicissima ma neanche troppo complessa. Quello che vi serve è un po’ di pazienza e seguire le indicazioni che trovate di seguito.

  • Cambiare DNS Windows 10. Portate il cursorse del mouse nella parte in basso a destra della Barra del menu Start, individuate l’icona della connessione di rete (quella con i quattro semicerchi concentrici, per intendersi) e cliccateci su con il destro. Nel menu che compare scegliete la voce Impostazioni Apri connessione e Internet e successivamente Modifica opzioni scheda. Qui cliccate con il tasto destro sulla connessione attiva (Ethernet o Wi-Fi, dipende come siete connessi) e scegliete la voce Proprietà. Nella sezione La connessione utilizza gli elementi seguenti individuate la voce Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4), cliccateci su per selezionarla e poi sul pulsante proprietà. Nella nuova finestra che si apre selezionate l’opzione Utilizza i seguenti server DNS e inserite la stringa 1.1.1.1 in entrambe le righe. In alternativa, potete provare a utilizzare i server DNS Google, inserendo la stringa 8.8.8.8 nel primo rigo e la stringa 8.8.4.4 nel secondo. Cliccate su OK e riavviate il PC
  • Cambiare DNS macOS. Cliccate sull’icona a forma di mela morsicata nell’angolo in alto a sinistra e, nel menu che compare, scegliere la voce Preferenze di sistema e poi rete. Qui scegliere la rete attiva (Ethernet o Wi-Fi, dipende dalla connessione utilizzata), cliccare su Avanzate e pigiare sul tasto “+” sotto la colonna server DNS per aggiungere un nuovo indirizzo. Anche in questo caso potete usare 1.1.1.1 oppure 8.8.8.8 oppure 8.8.4.4

Aggiornamento ore 18:00.

Dalle segnalazioni degli utenti sembra che il problema sia stato risolto: ora la rete fissa Vodafone funziona correttamente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963