Libero
whatsapp Fonte foto: Diego Thomazini / Shutterstock
APP

WhatsApp: altre novità in arrivo per i gruppi

A poche settimane di distanza dall'ultimo aggiornamento, WhatsApp testa nuovi cambiamenti per i gruppi: sale il numero dei partecipanti, ma i dubbi non mancano

WhatsApp continua a sperimentare nuove funzioni e a modificare quelle già esistenti. Alcune novità vengono rese disponibili per tutti, altre sono invece riservate ai beta tester. Alcune, poi, non vedranno mai la luce nell’app ufficiale, quella che usiamo tutti noi, tutti i giorni.

L’ultima di queste novità che, forse, vedrà la luce a breve riguarda i gruppi WhatsApp: il numero massimo di partecipanti potrebbe raddoppiare, passando da 512 a 1024.

WhatsApp testa chat di gruppo con 1.024 persone

Secondo il noto blog WABetaInfo, WhatsApp sta testando la funzionalità che permette di creare dei gruppi con un massimo di 1.024 persone. La novità arriva solo pochi mesi dopo che la piattaforma di Meta aveva raddoppiato il limite massimo di membri che potevano partecipare ad un gruppo, passando da 256 a 512 persone.

WABetaInfo ha anche affermato che WhatsApp sta lavorando alla creazione di strumenti per la gestione di questo tipo di gruppi più grandi, con un sistema manuale per l’approvazione alle richieste di adesione.

Al momento, secondo WABetaInfo, a testare le chat di gruppo con 1.024 persone sarebbero solo un gruppo ristretto di beta tester (ma sia su Android che su iOS). Quindi, se si desidera creare una chat di gruppo super affollata e provare (in anteprima) la nuova funzione della piattaforma di messaggistica istantanea, è necessario essere iscritto alla versione beta di WhatsApp.

Community WhatsApp: nessuna notizia

La sperimentazione di gruppi WhatsApp così numerosi è abbastanza strana, soprattutto alla luce del fatto che sono già state ufficializzate le "Community", che però ancora tardano ad arrivare.

Tramite le comunità sarà possibile aggregare più gruppi insieme, lanciando dei messaggi broadcast a tutti i sottogruppi contemporaneamente e sfruttando tool di gestione adatti ai grandi numeri.

Uno scenario, quello delle community, che sembra molto più efficace rispetto a quello del "maxi gruppo" da mille e più partecipanti. Ma poiché la funzione è ancora in beta, aspettiamo la sua versione definitiva per capirne il reale senso pratico.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963