whatsapp smartphone Fonte foto: Mr.Whiskey / Shutterstock.com
TECH NEWS

WhatsApp dice addio a molti smartphone: come continuare a usare l'app

WhatsApp non funzionerà più su molti smartphone dal 1 febbraio 2020. Ecco cosa fare per continuare a usar l'app

Se ne parla da oramai alcune settimane: dal 1 febbraio 2020 WhatsApp non funzionerà più su alcuni smartphone Android e iOS. La notizia è vera, non si tratta di una fake news, come potrebbe sembrare. L’applicazione di messaggistica ha deciso di terminare il supporto per alcune versioni dei due sistemi operativi, considerate oramai datate. La scelta di WhatsApp è legittima e soprattutto corretta: continuare a spendere risorse e tempo per aggiornare sistemi operativi oramai datati è inutile e dannoso.

Le versioni degli OS mobili che non verranno più supportate sono: Android 2.3.7 e iOS 8. Se avete uno smartphone che monta questo sistema operativo, dovete iniziarvi a preoccupare e a trovare una soluzione nel più breve tempo possibile. Non avere più il supporto da parte dei tecnici di WhatsApp comporta il non ricevere più aggiornamenti, nemmeno quelli legati alla sicurezza. Se nei prossimi mesi verrà scoperta una nuova falla nell’applicazione che mette a rischio i dati personali, non avete nessuna arma con cui difendervi. Ecco cosa fare per continuare a usare WhatsApp senza problemi.

WhatsApp non funziona più su migliaia di dispositivi: cosa succede

Non si tratta di una fake news: dal 1 febbraio 2020 WhatsApp non supporterà più alcuni smartphone Android e iOS (gli iPhone per intenderci). Prima di iniziare a disperarsi, però, bisogna puntualizzare alcuni fatti importanti: si tratta di versioni del sistema operativo datate e presenti oramai su un numero limitato di smartphone.

Cosa succede con la fine del supporto da parte di WhatsApp? Gli utenti non riceveranno più l’aggiornamento dell’applicazione e nel caso in cui venga trovato un bug pericoloso per la sicurezza non avranno strumenti per proteggersi. L’applicazione continuerà a funzionare e l’utente potrà utilizzarla, ma a suo rischio e pericolo.

Quali smartphone non possono più usare WhatsApp

Le FAQ di WhatsApp sono piuttosto chiare, dal 1 febbraio finisce il supporto a:

  • Android 2.3.7 e versioni precedenti
  • iOS 8 e versioni precedenti

Android 2.3.7 è una versione del sistema operativo del robottino verde uscita oramai quasi una decina di anni fa e presente solamente sui dispositivi più datati. iOS 8, invece, è più recente (2014), ma è stato soppiantato dalle versioni successive.

Come continuare a usare WhatsApp

Non c’è bisogno di allarmarsi: la maggior parte di noi potrà continuare a utilizzare WhatsApp e tutte le sue funzioni senza nessun tipo di problema. Coloro che, invece, hanno un dispositivo che rientra tra quelli che non sono più supportati hanno due possibilità:

  • aggiornare lo smartphone a una versione più recente del sistema operativo;
  • acquistare un nuovo smartphone.

La prima opzione è a costo zero, ma non per questo motivo è la migliore. Se abbiamo la possibilità di aggiornare lo smartphone a una versione più recente di Android o di iOS, le prestazioni dello smartphone potrebbero peggiorare. La scheda tecnica potrebbe non supportare le nuove funzionalità dell’OS e renderne impossibile l’utilizzo. Prima di fare un update, eseguite il backup di tutti i dati (anche di WhatsApp) per essere sicuri di non perdere nessun dato importante.

La seconda opzione è sicuramente più dispendiosa, ma vi permetterà di usare WhatsApp senza nessuna limitazione, ma soprattutto continuerete a ricevere gli aggiornamenti con tutte le nuove funzionalità per almeno un altro paio di anni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963