Libero
APP

WhatsApp: la novità che migliora le chiamate vocali

Le chiamate di gruppo su WhatsApp diventano più "ordinate" e meno caotiche grazie alla possibilità di mettere in "mute" un partecipante che ha scordato il microfono acceso

Anche se è nato e continua ad esistere soprattutto come servizio di messaggistica testuale, WhatsApp da sempre punta moltissimo anche sulle chiamate vocali. Basti pensare che la prima volta che questa funzione è stata annunciata risale a pochi giorni dopo che Facebook ha comprato l’app da Jan Koum e Brian Acton, nel 2014.

Rispetto ad altre piattaforme, però, le chiamate vocali su WhatsApp sono a lungo rimaste disponibili per meno partecipanti: 8 al massimo, per moltissimi anni, mentre recentemente il numero massimo di partecipanti ad una chiamata di gruppo WhatsApp è salito a 32. Il numero non è elevatissimo a causa della crittografia end-to-end che, su WhatsApp, viene applicata dal 2016 a tutto, chiamate comprese, e rende molto pesante da gestire una chiamata con molti partecipanti. Tuttavia, il recente aumento a 32 del numero dei partecipanti ha messo in luce una mancanza pratica di WhatsApp molto fastidiosa, che adesso la piattaforma ha eliminato: stiamo parlando del fatto che, durante una chiamata di gruppo, non è (era) possibile togliere l’audio ad uno dei partecipanti.

WhatsApp: come togliere l’audio a un chiamante

La novità è stata annunciata, su Twitter, dal capo di WhatsApp in persona Will Cathcart, che ha anche messo in luce come la nuova opzione sia comodissima nel caso qualcuno dimentichi di disattivare il microfono da solo.

Una persona con l’audio spento adesso si può riconoscere per la presenza dei puntini, al posto dell’onda sonora, accanto alla sua foto profilo nella schermata della chiamata. Per disattivare l’audio di un partecipante basta fare tap sulla sua foto e scegliere la relativa opzione.

Ma non solo: WhatsApp ora introduce anche la possibilità di inviare messaggi privati ad un solo partecipante durante una chiamata vocale. Per farlo, ancora una volta, dobbiamo fare tap sulla sua foto profilo nella schermata di chiamata e poi scegliere l’opzione "Invia un messaggio".

App di chat: qualcosa si muove

Giusto ieri Telegram ha ufficializzato la sua app Premium, rispondendo a WhatsApp che l’aveva annunciata un mese prima. Oggi WhatsApp annuncia una migliore gestione delle chiamate telefoniche di gruppo, che a maggio erano state allargate da 8 a 32 partecipanti (dopo anni di immobilismo).

Il mondo delle app di chat è in subbuglio, con sempre più novità annunciate e portate agli utenti, che diventano sempre di più: WhatsApp è ormai stabilmente sopra i 2 miliardi di utenti attivi al mese, Telegram ha raggiunto i 700 milioni. Tutte queste persone ormai fanno affidamento sulle app di chat e chiedono sempre di più. E le app, a poco a poco, rispondono.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963