whatsapp Fonte foto: DenPhotos / Shutterstock
APP

WhatsApp, la nuova versione ha il supporto clienti integrato

Problemi con WhatsApp? Nella nuova versione dell'app per Android c'è un nuovo modo di dialogare con il servizio clienti

Nell’ultima versione di WhatsApp c’è una grande novità: In-App Support, cioè il supporto direttamente all’interno dell’app da usare quando ci sono problemi con WhatsApp o l’app non funziona.

La nuova funzione è contenuta all’interno della versione 2.20.202.7 dell’app di WhatsApp per Android, che è una versione riservata ai beta tester. Il supporto In-App è al momento allo stato embrionale e non è chiaro quando verrà (e se verrà) reso disponibile al grande pubblico. Come molte novità che WhatsApp testa nelle sue versioni beta, però, anche l’In-App Support sta a significare che gli sviluppatori hanno intercettato una esigenza da parte degli utenti e stanno lavorando ad una possibile soluzione. E’ probabile, quindi, che prima o poi arrivi anche sull’app ufficiale qualcosa del genere.

WhatsApp: come funziona il supporto In-App

Nella pratica il supporto all’interno dell’app di WhatsApp consiste in una nuova schermata, all’interno di Impostazioni > Aiuto > Contattaci. In questa schermata è possibile inserire una descrizione del problema, includere se lo vogliamo le informazioni relative al nostro smartphone (utile in caso di problemi tecnici o di incompatibilità tra il dispositivo e l’app) e, in basso, c’è un nuovo messaggio per l’utente: “Ti risponderemo in una chat di WhatsApp“.

L’assistenza, quindi, si sposta direttamente dentro l’app, con un tecnico che prova a dare delle soluzioni ai nostri problemi. Il tecnico, ovviamente, non avrà accesso alle nostre conversazioni o ai nostri contatti per tutelare la nostra privacy.

Come funziona il supporto tecnico di WhatsApp

Rispetto all’attuale supporto tecnico di WhastsApp l’In-App Support è una bella novità. Oggi, infatti, accedendo a Impostazioni > Aiuto > Contattaci veniamo indirizzati verso una procedura guidata fatta di domande/risposte standard come “Non riesco a collegarmi a WhatsApp!” o “Verificare il numero di telefono“.

In alternativa è possibile infiare una email a support@whatsapp.com, oppure fare la stessa procedura descritta per gli smartphone da un browser, tramite il sito ufficiale di WhatsApp.

Chatteremo con i bot?

Certamente, è anche possibile che il nuovo In-App Support sia almeno in parte automatizzato: è anzi probabile che il “primo approccio” tra utente e servizio clienti avvenga proprio tramite un bot programmato per fare le domande di rito e scremare gli utenti e i problemi, indirizzando al tecnico umano solo i casi che hanno reale esigenza di assistenza diretta.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963