whatsapp-fake Fonte foto: IgorGolovniov / Shutterstock.com
APP

WhatsApp Plus e GB WhatsApp, cosa sono e quali pericoli si corrono

WhatsApp Plus e GB WhatsApp sono due versioni modificate di WhatsApp che offrono servizi aggiuntivi ma che sono pericolose per la propria privacy. Ecco perché

9 Marzo 2019 - All’apparenza sembrano essere una versione migliorata di WhatsApp, ma in realtà nascondono dei grossi pericoli. Di che cosa stiamo parlando? Di WhatsApp Plus e GB WhatsApp, due applicazioni molto diffuse tra i più giovani e che offrono alcune funzionalità premium. Ad esempio si può personalizzare la grafica delle chat oppure cambiare il font di WhatsApp. Addirittura permettono di disabilitare le chiamate e le videochiamate.

Queste applicazioni, però, non sono disponibili sul Google Play Store, ma solamente su negozi di terze parti oppure installando sul proprio smartphone il file APK (Android Application Package). Installare un’applicazione non presente sullo store di Google è sempre un grosso pericolo, soprattutto per i propri dati personali. All’interno del codice dell’applicazione potrebbe essere nascosto un virus in grado di rubare i nostri dati personali oppure le immagini e i video scambiati con i propri amici. WhatsApp Plus e GB WhatsApp, infatti, non utilizzano il sistema di crittografia presente sulla versione ufficiale di WhatsApp, lasciando la possibilità ai malintenzionati di accedere alle proprie informazioni. Ecco cosa sono WhatsApp Plus e GB WhatsApp, le app fake da non installare sul proprio smartphone.

WhatsApp Plus e GB WhatsApp, le funzionalità

Le differenze sembrano essere minime. L’icona dell’app è di colore blu, invece che del classico verde di WhatsApp, la grafica leggermente diversa con la possibilità di personalizzarla a seconda dei propri gusti, il carattere della parole può essere modificato per rendere uniche le proprie conversazioni. Le applicazioni fake di WhatsApp permettono anche di condividere immagini e video in alta risoluzione oppure disabilitare le chiamate per non essere disturbati.

Si tratta di versioni modificate di WhatsApp che possono essere installate sul proprio smartphone Android. Non sono presenti sul Google Play Store,  ma solamente su store di terze parti. Il fatto di non essere presenti sullo store di Google dovrebbe farci riflettere: per quale motivo sono state eliminate dal Google Play Store? La risposta è molto semplice: le due applicazioni mettono in pericolo i propri dati personali.

WhatsApp Plus e GB WhatsApp, i pericoli

L’apparenza spesso inganna. Quelle che sembrano essere due innocue applicazioni, in realtà nascondono dei grossi problemi.

In primis, i messaggi inviati tramite WhatsApp Plus e GB WhatsApp non sono protetti. Le due app fake di WhatsApp non utilizzano un sistema di crittografia avanzato e qualsiasi hacker potrebbe entrare all’interno dei loro server e rubare i dati personali degli utenti.

Altro problema riguarda la possibilità di inviare immagini ad alta risoluzione. I tecnici di WhatsApp sono stati in grado di sviluppare un sistema di compressione molto avanzato capace di ridurre drasticamente il peso delle immagini inviate tramite l’applicazione senza perdere di qualità. WhatsApp Plus e GB WhatsApp non utilizzano questo sistema di compressione e permettono di inviare immagini molto pesanti, con il rischio di bloccare lo smartphone.

Infine, utilizzando WhatsApp Plus e GB WhatsApp si rischia di essere bannati dalla versione ufficiale di WhatsApp perchè infrangono i Termini di utilizzo. Quindi fate molta attenzione: non installate app modificate di WhatsApp. Altrimenti il vostro account WhatsApp verrà sospeso.

Contenuti sponsorizzati