windows 10 Fonte foto: T.Dallas / Shutterstock.com
TECH NEWS

Windows 10, le nuove funzioni del prossimo aggiornamento

Microsoft svela che le novità di Windows 10 20H2 sono già contenute nella versione attuale del sistema operativo e che saranno solo abilitate con l'update di autunno

Windows 10 20H2 è già pronto e sarà un aggiornamento molto leggero per chi ha già installato Windows 10 May 2020 Update. Lo dice la stessa Microsoft, che definisce il prossimo aggiornamento semestrale del suo sistema operativo con il termine di “enablement package“.

Ma la cosa più interessante, che la stessa Microsoft conferma in un post sul suo blog ufficiale, è che tutte le novità che arriveranno con l’update 20H2 sono già presenti, ma disattivate, nel sistema operativo aggiornato a 20H1. Novità che, tra l’altro, sono appena due. La conseguenza di questo cambio radicale di politica sugli aggiornamenti (gli update semestrali fino ad oggi sono stati quelli più ricchi di cambiamenti) è che chi ha già una versione 2004 di Windows 10 dovrà scaricare un update piccolissimo, mentre chi è ancora alla 1903 o alla 1909 dovrà eseguire un download parecchio più pesante. Ma quali saranno le due novità di Windows 10 20H2?

Windows 10 20H2: cosa cambia

Le novità che verranno “abilitate” con Windows 10 20H2 sono solo due: il nuovo menu Start e la possibilità di saltare da una tab all’altra del browser Edge tramite la combinazione di tasti ALT+TAB. L’arrivo del nuovo menu Start era previsto con l’update 20H1 e, effettivamente, oggi scopriamo che nell’attuale versione di Windows il nuovo menu c’è, ma non si vede. È caratterizzato dal nuovo “fluent design” di Microsoft, che lo rende più minimale nell’aspetto: tutto il menu è in un solo colore e non ci sono più le tile animate, ma solo icone fisse.

Per quanto riguarda la scorciatoia da tastiera ALT+TAB, invece, al momento (e da sempre su Windows) serve solo a passare al volo da un’app all’altra. Con Windows 20H2, invece, servirà anche a cambiare tab in Microsoft Edge: quando la useremo mentre abbiamo Edge in primo piano ci verranno mostrate per prime le tab del browser aperte e, subito dopo, le altre applicazioni. Questa funzionalità potrà risultare molto comoda a qualcuno, ma assolutamente scomoda a chi usa il browser con molte tab aperte. È quindi auspicabile che Microsoft lasci liberi gli utenti di scegliere se attivare o meno questa novità.

Windows 10 20H2 è già pronto

Microsoft ha anche comunicato che la nuova versione di Windows 10 è già disponibile per il download tramite Windows Server Update Services (WSUS) per gli utenti “business“, cioè principalmente per i tester che lavorano per i partner commerciali di Microsoft. Questo vuol dire, in pratica, che la nuova versione del sistema operativo è praticamente pronta e che quella che potrà essere testata è quasi definitiva. Per l’utente finale, invece, ciò vuol dire che dopo tanto tempo Microsoft potrebbe riuscire a pubblicare un update semestrale di Windows senza molti ritardi, approssimativamente tra fine settembre e metà ottobre.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963