Libero
xiaomi 11 lite 5g ne Fonte foto: Xiaomi
ANDROID

Xiaomi supera Apple e Samsung in Europa: i numeri del successo

Strategy Analytics ha comunicato i dati relativi al terzo trimestre dell’anno degli smartphone 5G spediti in Europa: la performance di Xiaomi è incredibile

Le ultime rilevazioni degli esperti analisti di Strategy Analytics mettono in luce quanto delle consuetudini che sembrano debbano durare per sempre in realtà possano essere volatili. Il settore della tecnologia tascabile si evolve a ritmi frenetici e il mercato e le relative quote procedono  allo stesso ritmo.

Colossi del calibro di Apple e Samsung potevano sembrare insuperabili, eppure sono stati sopravanzati da un’azienda che da qualche anno vive una sorta di età dell’oro. È Xiaomi, che nelle statistiche relative al penultimo trimestre del 2021 della società di analisi ha messo in luce una prestazione in Europa più che rilevante nei confronti dello stesso periodo di un anno fa, che assume una rilevanza ancora maggiore se si pensa a quanto stia impattando la crisi dei chip su qualsiasi settore che abbia bisogno della tecnologia, automobili incluse. Dietro Xiaomi rispettivamente Apple e Samsung – quest’ultima in netta flessione.

Xiaomi e Realme in gran spolvero in Europa

A mettere nero su bianco il successo nel Vecchio Continente di Xiaomi sono gli analisti della società Strategy Analytics. Secondo le loro elaborazioni, l’azienda di Pechino nel terzo trimestre dell’anno è la prima per spedizioni di smartphone con connettività 5G nelle zone centrale e orientale dell’Europa. Occupare il primo posto significa mettersi dietro colossi all’apparenza insuperabili del calibro di Apple e Samsung, e non è roba da poco.

Specie se lo si fa, come ha fatto Xiaomi, con un’impressionante quota di mercato che ammonta al 41,8%: di fatto quasi uno smartphone 5G ogni due giunti ai rivenditori europei porta il brand dell’azienda cinese. Il numero è di per sé rilevante, ma ne acquista altra – molta altra – se si dà un’occhiata alla percentuale di cui Xiaomi godeva un anno fa: neppure il 5% del mercato, il 4,3% per la precisione. Secondo gli analisti ci sono tutti i presupposti affinché Xiaomi cominci il 2022 da leader del settore in Europa centrale e orientale.

Seconda nella classifica stilata dagli esperti di Strategy Analytics c’è Apple con il 26% del mercato europeo, trainata dal notevole gradimento del pubblico per la linea iPhone 12, in attesa di capire come verrà accolta la recente gamma iPhone 13 e di conseguenza quanto venderanno.

A chiudere il podio c’è Samsung con un market share dell’11,5%, ampiamente ridimensionata – al contrario di Apple – da vendite inferiori alle aspettative della linea Galaxy S21: un anno fa a Seul nel terzo trimestre dell’anno festeggiavano il 34,3% del mercato europeo. Notevole la performance di Realme, quarta con il 7,9% del mercato degli smartphone 5G in Europa, alla luce dello 0,9% di un anno prima.

Perché si parla di spedizioni e non di vendite

Può sembrare strano che si parli di spedizioni di smartphone e non di vendite pure, ma è enormemente più semplice arrivare al numero di prodotti che hanno lasciato gli stabilimenti produttivi piuttosto che affrontare la questione tenendo in considerazione le vendite.

Del resto è lecito supporre che i rivenditori ordinino alle aziende circa tanti smartphone quanti ne vendano, quindi il numero di prodotti spediti dagli stabilimenti ai rivenditori dovrebbe essere grossomodo simile al numero dei prodotti effettivamente venduti ai clienti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963