abbigliamento-ecommerce Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

5 consigli per creare il sito web del tuo negozio di abbigliamento

Per ampliare gli affari del proprio negozio di vestiti è necessario aprire un sito internet: ecco cosa fare per renderlo perfetto

Il settore dell’abbigliamento è quello che ha subito maggiormente gli effetti della crisi economica degli anni passati. A complicare ulteriormente gli affari, poi, sono arrivati i moltissimi e-commerce che permettono di acquistare capi vari e scarpe direttamente dalla scrivania di casa a prezzi solitamente più bassi di quelli di un negozio.

Ciò non vuol dire che per i venditori medio-piccoli non ci sia alcuna speranza. Anzi: grazie al web possono riuscire ad allargare il loro giro d’affari e aumentare il volume delle vendite. L’importante è riuscire a ritagliarsi – o, ancora meglio, crearsi – una propria nicchia commerciale e sfruttare tutte le opportunità che la Rete offre. Creare un sito con e-commerce, dunque, è il punto di partenza per un negozio di abbigliamento che vuole veder crescere la propria presenza online. Per avere successo in un settore così competitivo, però, è necessario seguire alcuni accorgimenti per creare un sito Internet accattivante e utilizzare gli strumenti che mette a disposizione la Rete.

Se non siete dei grandi esperti di programmazione e non avete a disposizione un budget elevato per creare il vostro sito Internet una buona scelta è Libero Pages, il servizio di Italiaonline che permette di realizzare gratuitamente un sito partendo dalla pagina Facebook del negozio. Sincronizzando il sito internet con la pagina Facebook, si potrà decidere di importare direttamente le notizie, i post, gli eventi e le foto condivise sul social network (ma solamente quelle che si ritengono importanti). Gli utenti hanno una grande libertà nell’impostare il sito internet: potranno scegliere il tema grafico (tutti responsive, ovvero ottimizzati per la navigazione anche da mobile), il nome del dominio e creare anche un e-commerce. Libero Pages, infatti, offre anche un modulo a pagamento che permette di integrare all’interno del sito internet un negozio virtuale dove mettere in vendita la propria merce. E tutto spendendo molto meno rispetto alle agenzie di comunicazione.

Modulo e-commerce

Un sito web “vetrina” non è ovviamente sufficiente a incrementare le vendite e il giro d’affari di un negozio di abbigliamento. Con Libero Pages è molto semplice aggiungere il modulo e-commerce al proprio sito e avere in pochissimo tempo un negozio online dove iniziare a vendere la propria merce. Basta impostare il catalogo prodotti, compilare la descrizione di ogni articolo, fissare un prezzo e un metodo di pagamento (Paypal) e cominciare a promuovere il proprio negozio!

Investire nella SEO

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization e indica le strategie utilizzate per emergere sui motori di ricerca. Se si vuole avere successo con il proprio e-commerce non si può prescindere dall’investire nella SEO: ottenere traffico dai motori di ricerca permette di far conoscere il proprio sito internet e il proprio negozio e di aumentare le vendite e il fatturato. Adottare una buona strategia SEO non è semplice ed è necessario investire un po’ di tempo sulla materia. In primis è necessario scegliere su quali parole chiave voler posizionare il proprio sito internet. È preferibile, almeno all’inizio, puntare su una nicchia di mercato in modo che i risultati arrivino più in fretta. Le keyword su cui puntare devono contenere le caratteristiche dei prodotti che vendiamo. Ad esempio, se siamo un negozio di abiti vintage le parole chiave più importanti sono “negozio abiti vintage”; “abiti vintage economici”, “abiti vintage anni ‘50”. Per scegliere su quali keyword “investire” è possibile utilizzare dei programmi gratuiti come Answerthepublic o il Keyword Planner di Google.

Foto di qualità e dal vivo

Le foto fanno la differenza tra il successo e il fallimento. Soprattutto quando si tratta di abiti e vestiti. Uno dei problemi principali da dover sconfiggere quando si tratta di un sito di e-commerce di abbigliamento è la difficoltà degli utenti a scegliere la taglia e capire come è fatta la maglietta. Per questo motivo vi consigliamo di scattare delle immagini “dal vivo”, con dei “veri” modelli (potreste chiedere aiuto anche ai vostri familiari e amici) che mostrano come sono fatte le magliette, i pantaloni e tutto quello che avete in vendita. Non dimenticatevi di controllare la luce nelle foto: delle immagini scure non invitano ad acquistare.

Newsletter

Un modo per coinvolgere i propri clienti è inviargli delle mail periodiche dove li si avverte di nuovi arrivi e di promozioni. Le newsletter sono uno dei modi più semplici per attirare traffico sul proprio sito internet. Ma per inviare le e-mail è necessario ottenere il consenso e l’indirizzo di posta elettronica degli utenti/clienti. Libero Pages permette di integrare nel proprio e-commerce un modulo Newsletter che vi aiuta a raccogliere gli indirizzi e-mail degli utenti. Tutto molto facile e veloce.

Chi siamo e geolocalizzazione

Uno dei segreti per avere successo con un e-commerce è il rapporto di fiducia che si instaura con gli utenti/clienti. Per questo motivo è necessario creare una pagina ad hoc per descrivere “chi siamo” e dove è ubicata la sede fisica del negozio. In questo modo, se l’utente/cliente abita nelle vicinanze, potrà fare un salto al negozio e vedere dal vivo il vestito che voleva acquistare (e perché decidere di acquistare due prodotti invece che uno).

Vuoi trovare nuovi clienti?Scopri Libero Pages

CREA IL TUO SITO GRATIS!

Contenuti sponsorizzati