Logo di Android 11 Fonte foto: Shutterstock
ANDROID

Android 11 rilasciato per sbaglio: svelate le novità

Per errore, Google distribuisce la prima beta di Android 11 ad alcuni utenti, mentre dovrebbe ancora presentarlo. Possiamo così scoprire cosa ci attende

Prima era stato rimandato a data da destinarsi, a causa dei ben noti problemi causati dal Coronavirus, ora viene rilasciato per sbaglio ad una manciata di utenti: è Android 11, la nuova versione del sistema operativo mobile che doveva essere presentata il 3 giugno e che, a cavallo tra il 30 maggio e il 1 giugno è spuntata tra gli aggiornamenti disponibili su alcuni cellulari Pixel di Google.

Ancora una volta, quindi, Google si dimostra ben poco attenta a tutelare i propri segreti: negli ultimi mesi, ad esempio, le caratteristiche tecniche dei Pixel 4a sono state abbondantemente “spoilerate” a destra e a manca. Ora, però, si va oltre la fuga di notizie e si passa direttamente alla fuga dei sistemi operativi. Nel giro di poche ore la notizia si è sparsa in rete e Google ha ritirato l’aggiornamento. Ma ormai i buoi erano fuggiti dalla stalla, quindi ora sappiamo cosa c’è di nuovo su Android 11. Ma, a dire il vero, lo sapevamo già prima perché praticamente tutte le indiscrezioni già circolate si sono rivelate corrette.

Android 11: le novità principali

Tra le novità più appariscenti di Android 11 c’è la comparsa, tra le opzioni per sviluppatori, della possibilità di inserire il lettore multimediale nell’area riservata ai quick toggle. Viene poi supportato pienamente il 5G e si mette una pezza al problema dello sblocco facciale, che in alcuni casi oggi funziona anche ad occhi chiusi permettendo a chiunque di piazzarci lo smartphone in faccia e di sbloccarlo. Ci saranno inoltre nuove icone e il Pixel Launcher subirà piccole modifiche, mentre la novità principale in quanto ad interfaccia grafica saranno le notifiche a bolla estese a tutte le app. Sarà anche possibile personalizzare il Power Menu (cioè il menu che compare quando premiamo il tasti di accensione e spegnimento a lungo).

Android 11: quando arriva

Nonostante quella rilasciata per sbaglio da Google sia una versione beta non definitiva di Android 11, è chiaro che ormai il sistema operativo è praticamente pronto. Google tarda ancora a presentarlo, ma per motivi che probabilmente non riguardano più di tanto il sistema stesso. L’arrivo della versione definitiva di Android 11 dovrebbe coincidere con la presentazione dei nuovi smartphone Pixel 5, che probabilmente Google mostrerà al mondo entro fine settembre. Le date ufficiali della presentazione di Android 11 e dei nuovi Pixel, però, ancora non ci sono.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963