sicurezza-android-oreo Fonte foto: Android/YouTube
ANDROID

Android O, rafforzata la sicurezza contro virus e malware

Google aggiunge uno strato di protezione maggiore contro le applicazioni scaricate da market alternativi al Play Store

24 Agosto 2017 - Google ha da poco presentato Android O, la nuova versione del suo sistema operativo mobile. Tra le varie novità di Android O rispetto al passato troviamo una nuova modalità di protezione contro virus e malware, che aiuterà a tenere lontane le app malevole dal nostro dispositivo.

Nonostante i tentativi e le soluzioni proposte sinora dal gigante di Mountain View, il robottino verde continua a essere preso d’assalto dagli hacker, abili a ingannare gli utenti. Una dei principali vettori di attacco è rappresentato dai file APK scaricati da fonti sconosciute. Come è noto, il sistema operativo di Mountain View lascia piena libertà agli utenti – a loro rischio e pericolo – di ricorrere a market alternativi al Play Store. Con Android O le cose cambiano. Soprattutto per gli hacker, per i quali sarà molto più difficile convincere gli utenti a scaricare un’applicazione malevola.

Più difficile ingannare gli utenti

Su Android O l’opzione “Consenti l’installazione di applicazioni non ufficiali” sarà sostituita con uno strumento molto più sicuro. Sarà ancora possibile, comunque, installare applicazioni da terze parti, ma la funzionalità sarà più efficace nel proteggere gli utenti.

Alcune delle applicazioni scaricate da market sconosciuti possono installare sui dispositivi delle vittime altre applicazioni dannose. Solitamente, agli utenti viene mostrata una finestra di un falso aggiornamento.

Android O, invece, impedisce che le vittime cadano nella trappola degli hacker facilmente. Se un’applicazione prova a installarne un’altra, infatti, gli strumenti di sicurezza del sistema operativo chiederanno all’utente di dare il permesso manualmente. In questo modo, si aggiunge uno strato di sicurezza maggiore e i dispositivi saranno protetti in maniera più efficace contro le app scaricate da market alternativi.

Il nuovo sistema di protezione si aggiunge al Play Protect, il nuovo tool con cui Google ha sostituito Verifica App, ed esamina principalmente le app scaricate dallo store ufficiale.

Contenuti sponsorizzati