cloud-malware Fonte foto: Shutterstock
PMI E INDUSTRIA 4.0

Come difendersi dai malware nel cloud

Il cloud computing è un'opportunità per le aziende che rischia però di trasformarsi in un pericolo: la "nuvola" può essere infettata dai malware

Accanto all’automazione e agli oggetti sempre connessi dell’Internet of Things, un altro importante pilastro su cui si basa la rivoluzione digitale delle imprese è rappresentato dal cloud computing, una tecnologia che offre alle imprese numerosi vantaggi, tra cui la possibilità di risparmiare.

Come per ogni strumento in grado di connettersi in rete, la nuvola, così viene comunemente chiamato il sistema di archiviazione digitale, rischia di essere compromessa dagli hacker. Una violazione, tramite uno dei tantissimi malware che circolano in rete, potrebbe avere delle conseguenze serie per l’impresa. Nei sistemi di cloud computing, come è noto, confluiscono numerosi dati, alcuni molto riservati, che sarebbe opportuno proteggere. Il pericolo è concreto ed è alimentato anche dal comportamento poco responsabile dei dipendenti, che ancora dispongono di poca conoscenza in termini di cybersecurity.

I pericoli del cloud

Il cloud computing rischia, dunque, di trasformarsi da opportunità a problema. La nuvola può contenere, infatti, ospiti indesiderati di qualsiasi genere. Spesso, inoltre, i sistemi di cloud computing sono violati a causa di password poco complesse. Un altro elemento di preoccupazione ruota attorno a quello che viene immagazzinato nel cloud, dati che possono portarsi dietro anche dei malware. Non sempre l’azienda è in grado di rilevare ed eliminare le minacce informatiche. Come risultato, i programmi infetti restano nella nuvola per un tempo indefinito, permettendo agli hacker di raggiungere i propri scopi.

Come proteggersi dai malware

Le imprese, in collaborazione con i provider di cloud computing, dovrebbero mettere in campo delle azioni volte a prevenire gli attacchi malware. Da una parte le aziende devono sensibilizzare, innanzitutto, i propri dipendenti sui pericoli del web e su come fronteggiare i tentativi di compromissione.

Molto importante è evitare di archiviare nei sistemi di cloud computing dati in maniera indiscriminata, senza prestare attenzione alla qualità dei contenuti. Aziende e provider devono formulare un piano congiunto di sicurezza informatica, che funzioni in maniera sinergica.

Contenuti sponsorizzati