pubblicità online Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come fare pubblicità online fai da te

La pubblicità online passa da tre canali: motori di ricerca, banner sui siti web e campagne social network. Le regole della promozione fai da te sul web

Avere un sito web e dei canali social network aggiornati e curati permette ai business un’ottima presenza online, ma il solo “esserci” non è sufficiente per ampliare il numero dei clienti. Per farsi conoscere e migliorare la brand awareness, le attività hanno bisogno di pubblicità online, che non devono per forza essere seguite da agenzie o professionisti: è anche possibile impostare e gestire facilmente un campagna pubblicitaria online fai da te.

Oltre il 90% della popolazione italiana, quasi 55 milioni di utenti, ogni giorno usa Internet per fare ricerche, consultare notizie e social network, e anche guardare video online o ascoltare musica in streaming. Che si tratti di ricerca online, banner pubblicitari o social network, la prima cosa da fare è conoscere i canali disponibili su cui lanciare la propria campagna pubblicitaria e scegliere quello migliore per raggiungere i propri obiettivi, senza però tralasciare gli altri. Per impostare una campagna pubblicitaria di successo, infatti, è fondamentale scegliere una strategia multicanale: dal sito web con contenuti ottimizzati per la SEO, al social media marketing, fino alle campagne a pagamento sui motori di ricerca, così da portare il potenziale cliente sui propri canali, far scoprire il proprio brand e poi fidelizzarlo.

Pubblicità online: conosci il tuo pubblico

La pubblicità online offre un grande vantaggio rispetto ai canali tradizionali come riviste, radio e televisione, cioè quello di segmentare in modo preciso il target di pubblico a cui l’attività vuole rivolgersi. Per poter segmentare il pubblico e proporre l’inserzione migliore per il target desiderato, sarà necessario fare un passo indietro e conoscere meglio il proprio pubblico, cioè le persone a cui il brand si rivolge o per cui il servizio è stato pensato.

Il primo passo per una campagna pubblicitaria online è quello di fare una piccola analisi di mercato e di contesto, per comprendere le fasce di età, il sesso e altri parametri che possono creare un segmento di pubblico ad hoc a cui rivolgersi con inserzioni e spot.

In questo modo, sarà possibile impostare una campagna pubblicitaria online fai da te riferendosi direttamente ai potenziali clienti realmente interessati al prodotto e servizio, con la possibilità di ottenere un maggior tasso di conversione e quindi raggiungere il proprio obiettivo.

Campagna pubblicitaria online: i canali disponibili

Sono diversi i canali tra cui scegliere quando si decide di lanciare una campagna pubblicitaria online, che possono essere raggruppati in tre macro-aree: motori di ricerca, pubblicità display e social network.

Apparire tra i primi risultati di ricerca, sponsorizzando il proprio sito web, è sicuramente il modo più efficace per fare pubblicità, ma negli ultimi tempi un ruolo di sempre maggiore importanza è rivestito dai social network.

Le campagne ads su Facebook e Instagram possono raggiungere un gran numero di potenziali clienti, ma soprattutto offrono la possibilità di segmentare in modo chirurgico la propria fascia di target.

Non va poi dimenticata la pubblicità display, con banner dedicati che compaiono su vari siti internet e che sono gestiti da colossi come Google, Amazon e altre società meno conosciute.

Campagne pubblicitaria online: vince la strategia multicanale

Una volta individuato il proprio pubblico e compreso quale sia il canale che fa al caso dell’attività, non resta che progettare e lanciare la propria campagna pubblicitaria online. La strategia vincente è sicuramente quella multicanale, dove si coprono almeno due di quelli già citati tra motori di ricerca, display e social network (soprattutto Facebook e Instagram).

In questo modo, si avrà una maggiore possibilità di raggiungere il proprio pubblico e di aumentare il numero di potenziali clienti per il brand.

Per creare una campagna multicanale è necessario prima di tutto avere una landing page, cioè la pagina che vogliamo mostrare al potenziale cliente dopo che ha fatto click: ad esempio il proprio sito web o una fanpage sui social network, o i propri profili Facebook e Instagram.

Individuato il pubblico, si dovranno creare delle inserzioni che descrivano i prodotti del brand o il servizio offerto: annunci pubblicitari che siano coinvolgenti e corredati da immagini e possibilmente anche video.

Dopo aver definito il proprio budget da destinare alla pubblicità online fai da te, andrà diviso per i vari canali e usato per sponsorizzare le varie inserzioni. Analizzando i report, sarà possibile capire quante conversioni sono state ottenute, se la campagna pubblicitaria lanciata è efficace e qual è l’ottimizzazione da fare per ottenere il massimo dei risultati dalla strategia multicanale in atto.

Ideare, progettare e lanciare una campagna pubblicitaria online fai da te può sembrare difficile, ma ci sono strumenti specifici che ci aiutano a farlo e ad ottenere i risultati sperati. Ad esempio, la piattaforma Pubblicità fai da te di Italiaonline, che consente di creare e gestire campagne multicanale in autonomia.

Si potrà avrà accesso a un pannello di controllo semplice e intuitivo in cui trovare immagini e materiale per creare le proprie inserzioni pubblicitarie e diffonderle sui canali desiderati, oltre che strumenti di analytics per monitorare l’andamento delle campagne in tempo reale e decidere come ottimizzarle.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963