Libero
HOW TO

Come pulire il laptop senza danneggiarlo

Possiamo pulire il laptop in tutta sicurezza usando gli strumenti giusti come aria compressa, un panno in microfibra e bastoncini di cotone per intervenire anche nei punti più delicati

Quando abbiamo la necessità di pulire un dispositivo elettronico, abbiamo di fronte un’impresa difficile ma non impossibile. Anche pulire il laptop senza danneggiarlo è una di quelle: difatti per procedere al meglio per portare a termine la corretta pulizia di un computer portatile è necessario prestare molta attenzione e soprattutto usare gli strumenti idonei.

Il primo nemico dei dispositivi elettronici, laptop incluso, è la polvere che si annida tra i tasti, si incolla letteralmente al display ma anche sulle alette delle ventole e nelle feritoie; il secondo nemico e l’umidità e ciò significa che non possiamo usare pezzuole bagnate ma dobbiamo avvalerci di altri strumenti come l’aria compressa (che possiamo comprare in pratiche bombolette) o di pennellini con setole morbide, bastoncini di cotone e panni in microfibra di buona qualità.

Come pulire il laptop in sicurezza

Il laptop ha tre parti fondamentali che sono prese di mira dalla polvere: la tastiera, lo schermo e le ventole. Se a qualcuno sembrerà strano che la polvere possa depositarsi all’interno di un case sigillato (dove sono poste le ventole che raffreddano il processore) ricordiamo che proprio il meccanismo di introduzione dell’aria usata per il raffreddamento e fatta circolare dalle ventole, che "risucchia" la polvere e la deposita gradualmente dentro la scocca.

Di conseguenza la polvere va rimossa spesso, altrimenti prima o poi penetra all’interno del portatile e per toglierla dovremo aprire fisicamente lo chassis. La prima operazione da svolgere prima di effettuare la pulizia, però, è spegnere il laptop e scollegare la presa dell’alimentatore.

Come pulire la tastiera, il display e le ventole del laptop

Per iniziare la pulizia del laptop partiamo dalla tastiera. Andremo innanzitutto a capovolgere il computer e a scuoterlo delicatamente per far sì che se ci sono pezzetti di sporco più grossi, possano cadere facilmente semplicemente per gravità.

Poi andremo a spolverare la tastiera grazie all’aiuto di pennellino con setole morbide o dell’aria compressa in bomboletta. Queste bombolette sono dotate di una cannula molto sottile e lunga, che può essere direzionata nei punti ciechi dei tasti, e per fortuna costano pochi euro.

Bomboletta di aria compressa, con cannula direzionabile

Bomboletta di aria compressa, con cannula direzionabile

Una alternativa, più costosa nell’immediato ma più economica e versatile a lungo termine, è rappresentata dai soffiatori a batteria: sono dei mini compressori che si possono ricaricare con una normale presa USB e hanno lo stesso identico scopo delle bombolette. Costano di più, ma l’aria non finisce mai.

Soffiatore elettrico a batteria – Velocità 90000 giri

Soffiatore elettrico a batteria – Velocità 90000 giri

Anche le ventole del laptop possono essere pulite soffiando delicatamente con il soffio di aria compressa nella feritoia, posta di solito sul retro del case.

Il display può essere pulito da macchie di grasso, sporco e la polvere usando un buon panno in microfibra morbido appena inumidito con alcol, che deve essere di tipo isopropilico e mai il comune alcol denaturato. Anche questo può essere comprato per pochi euro e usato anche per altri scopi in casa.

Alcool Isopropilico puro al 99,9%

Alcool Isopropilico puro al 99,9%

In alternativa, è possibile comprare direttamente dei kit che includono sia i panni in microfibra che l’alcool isopropilico.

Kit di pulizia con 6 panni in microfibra e 400 ml di alcool isopropilico

Kit di pulizia con 6 panni in microfibra e 400 ml di alcool isopropilico

Il panno può essere passato delicatamente anche sulla tastiera, il pad e nello spazio tra cerniere e case.

Nel caso si vogliano pulire in maniera più precisa alcuni punti più delicati, come gli interstizi delle cerniere o le porte USB è preferibile usare sempre prima un soffio di aria compressa e poi il passaggio di bastoncini di cotone o dei batuffoli. Per eliminare eventuali fibre di cotone o pelucchi incastrati useremo di nuovo l’aria compressa.

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963