Libero
stranger things vecna Fonte foto: Netflix
TV PLAY

Cosa hanno in comune Game of Thrones e Stranger Things

La storia, anche quella del cinema e delle serie TV, fa incroci strani: ecco il sottile filo che unisce Il Trono di Spade e Stranger Things

A tutti è capitato di ripensare al proprio passato e di domandarsi cosa sarebbe successo se si fossero prese altre strade e decisioni. Succede anche a Jamie Campbell Bower, l’attore che ha interpretato il temibile Vecna nella quarta stagione di Stranger Things, da poco uscita su Netflix.

Campbell Bower ha impressionato gli spettatori con la sua interpretazione nella serie creata dai fratelli Duffer: è risultato credibile non solo quando, grazie a un trucco strepitoso, assumeva le sembianze del mostruoso villain del Sottosopra; ma anche nelle scene ambientate nel laboratorio, cioè quando vestiva i panni dell’ambiguo e mellifluo inserviente/Uno. Stranger Things è stata però solo l’ultima esperienza in un lungo curriculum attoriale: l’attore britannico ha lavorato anche in Alice nel Paese delle Meraviglie – Il musical, The Dinner Party, Winter in Wartime, The Prisoner e New Moon.

Lo spin-off di Game of Thrones mai realizzato

La riuscitissima interpretazione di Vecna/Uno ha tenuto impegnato a lungo Jamie Campbell Bower, che tornerà a vestire i panni della mostruosa creatura anche nella quinta stagione di Stranger Things (in uscita su Netflix nel 2024). Fa una certa impressione pensare che l’attore avrebbe anche potuto non ottenere mai questo ruolo, se le cose nel suo recente passato professionale fossero andate diversamente.

Campbell Bower, infatti, era entrato a fare parte del cast del primissimo spin-off di Game of Thrones. L’idea era quella di ambientare la trama del prequel migliaia di anni prima rispetto agli eventi raccontati ne Il Trono di Spade, ovvero nell’epoca antica in un cui un periodo buio aveva aperto le porte a un inverno durato un’intera generazione.

Il progetto era poi stato abbandonato per avviare, in alternativa, anche la produzione di House of the Dragon (che esce il 22 agosto su Sky e in streaming su NOW, in contemporanea con la messa in onda negli Stati Uniti). Di conseguenza, gli attori che erano inizialmente stati coinvolti nell’ipotetico primo spin-off sono stati congedati.

Ma, come dice il proverbio: quando si chiude una porta, si apre un portone. È proprio questo il caso! Probabilmente, se lo spin-off di Game of Thrones si fosse concretizzato, Jamie Campbell Bower non avrebbe avuto il tempo e la possibilità di lavorare a Stranger Things, perdendo di fatto una grandissima occasione.

Il fatto è stato raccontato e commentato dallo stesso attore in un’intervista: «Tutto accade per una ragione. Non credo che qualcosa succeda per caso. Quando quello spin-off non ha funzionato, ovviamente è stato triste. Ma questo [il ruolo di Vecna, ndr] è sempre stato lì. Stava arrivando. Semplicemente non lo sapevo».

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963