cristiano ronaldo sulla copertina di fifa 19 Fonte foto: Fifa
TECH NEWS

Cristiano Ronaldo scompare da Fifa 19

Con l'ultimo aggiornamento di Fifa 19 Ronaldo sparisce dalle animazioni iniziali del gioco. Si tratta di un normale ricambio generazionale, o c'è dell'altro?

18 Febbraio 2019 - Che il rapporto tra Cristiano Ronaldo e gli uomini di EA Sports quest’anno non fosse nato sotto i migliori auspici è stato piuttosto evidente. Il passaggio dal Real Madrid alla Juventus a inizio luglio, infatti, ha costretto designer e sviluppatori statunitensi a modificare copertina, video introduttivo e diversi aspetti della struttura del gioco.

Lo scandalo che ha coinvolto la stella juventina negli Stati Uniti, poi, ha spinto Electronic Arts a far sparire per qualche giorno la copertina di Fifa 19 dal suo sito ufficiale, facendo sorgere più di qualche dubbio sul proseguo della partnership del calciatore portoghese con la casa sviluppatrice statunitense. Dubbi ulteriormente rafforzati con l’ultimo aggiornamento di Fifa 19, rilasciato per apportare modifiche alla modalità Ultimate Team e ad alcune squadre della Premier League. Questo, almeno gli annunci ufficiali: spulciando nel gioco (ma poi neanche tanto) si scopre che Cristiano Ronaldo è “scomparso” da Fifa 19.

Perché Cristiano Ronaldo non c’è più in Fifa 19

Il simulatore calcistico per eccellenza, infatti, si è letteralmente rifatto il trucco, andando a modificare tutte le animazioni, le immagini e alcune parti dell’interfaccia grafica. E, come avrete intuito, Cristiano Ronaldo non compare più in nessuna immagine ufficiale. Stando alle dichiarazioni ufficiali di EA Sports si tratta di un “normale” cambio di metà stagione, dettato dagli sviluppi della Champions League, ma è una giustificazione quanto meno singolare. Al posto di CR7 troviamo un terzetto formato da de Bruyne del Manchester City, Neymar del Paris Saint German e Paulo Dybala, compagno di squadra (e di attacco) di Cristiano Ronaldo.

Dietro quello che appare come un normale ricambio generazionale, però, sembra esserci molto di più. A pesare sulla scelta dei vertici della casa sviluppatrice statunitense, sostengono alcuni analisti, sembrerebbe esserci l’ultimo scandalo che ha coinvolto Cristiano Ronaldo. L’attaccante portoghese ha recentemente chiuso un accordo con il fisco spagnolo: CR7 stacca un assegno da 18 milioni di euro e le accuse di evasione fiscale che lo inseguono da anni cadono definitivamente.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963