smartphone realme Fonte foto: Lukmanazis / Shutterstock.com
ANDROID

Ecco su quali smartphone Realme Android 11 è già arrivato

I primi smartphone di Realme hanno già ricevuto la UI 2.0 basata su Android 11, ecco cosa cambia e quando verrà rilasciata per tutti

Come ampiamente previsto, grazie alla collaborazione tra Google e i maggiori produttori al mondo di smartphone, a pochissimi giorni dal rilascio di Android 11 il nuovo sistema operativo mobile sta già arrivando su alcuni telefoni di diversi produttori. Oggi è il turno di Realme, che ha appena rilasciato la Realme UI 2.0 basata su Android 11.

Il produttore cinese non si è limitato a portare l’ultima versione di Android sui suoi smartphone, ma ne ha approfittato per dare una rinfrescata alla sua interfaccia grafica e introdurre delle funzionalità molto attese dagli utenti. Un po’ aggiornamento, un po’ restyling, quindi, per accontentare tutti e mantenere aggiornati (e quindi sicuri) i dispositivi già venduti. Purtroppo la UI 2.0 non è ancora disponibile per tutti gli smartphone Realme, ma almeno il rollout è iniziato ufficialmente e gli utenti possono sperare di ricevere a breve Android 11 e la nuova interfaccia. Ecco le novità principali introdotte da Realme UI 2.0.

Realme UI 2.0: cosa cambia

Con la UI 2.0 di Realme arriva la gestione avanzata del Dark Mode: le app di terze parti, che non sono state ancora convertite alla modalità scura dai rispettivi sviluppatori, possono essere forzate all’uso del Dark Mode. E’ anche possibile scegliere le singole app da forzare, in modo da escludere quelle che danno problemi.

In Realme UI 2.0 cambia anche il drawer delle app, che ora permette di ordinare le app installate in base al nome, a quando sono state installate o all’uso più o meno frequente che ne fa l’utente. Quando si apre la tendina delle notifiche, poi, con UI 2.0 tutto il resto dello schermo viene offuscato.

Aumentano notevolmente anche le possibilità di personalizzare vari dettagli dell’interfaccia grafica, dallo stile alla forma delle icone, passando dal layout del drawer, dai font usati e dalle varie animazioni.

Su Realme UI 2.0 ci sono anche le “Bubbles“, cioè le bolle per raggruppare le conversazioni introdotte da Android 11, e nuove impostazioni per ottimizzare la carica e la ricarica della batteria dello smartphone durante la notte: è possibile abbassare la potenza del dispositivo nelle ore notturne e usare l’intelligenza artificiale affinché il device impari quali sono i nostri orari preferiti.

Realme UI 2.0: su quali smartphone è già disponibile

UI 2.0 basato su Android 11 è al momento disponibile solo su pochissimi cellulari Realme X50 Pro. Per ora è in fase di test su un centinaio di esemplari, come previsto dal programma di preview di Android 11. Possiamo aspettarci che Realme inizi la distribuzione ufficiale di UI 2.0 nel giro di poche settimane.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963