Libero
Tutti gli eventi astronomici del 2023: quando guardare il cielo Fonte foto: 123rf
SCIENZA

Un 2023 ricco di sorprese: gli eventi astronomici da non perdere

Sguardo rivolto al cielo: gli eventi astronomici del 2023 saranno suggestivi ed è bene cominciare a segnarli sul calendario. Dalle Lune Piene agli sciami meteorici, ecco un piccolo elenco di appuntamenti che imporranno di guardare la volta celeste

Naso all’insù, occhi al cielo: gli eventi astronomici del 2023 si preannunciano davvero suggestivi e devono necessariamente essere inseriti in calendario, fra gli appuntamenti che non dovremmo perdere. La nostra volta celeste riserverà delle incantevoli sorprese, per lo più nelle ore notturne, quando stelle e pianeti daranno il loro meglio. Mano all’agenda dunque, per appuntare i momenti in cui il nostro sguardo dovrà ancorarsi al cielo.

2023, un anno di stelle cadenti

Diciamolo pure: uno dei motivi più romantici e onirici per guardare il cielo notturno sono gli sciami meteorici. La buona notizia è che il 2023 sarà davvero ricco di stelle cadenti, tanto che l’anno inizia proprio con la bellissima pioggia meteorica delle Quadrantidi, che raggiungerà il suo apice fra il 3 e il 4 gennaio con picchi di 40 meteore in caduta all’ora.

Ma non è tutto qui, perché il 23 aprile si attende la pioggia delle Liridi, in contemporanea con un suggestivo quarto di Luna, mentre il 6 e il 7 maggio toccherà alle Acquaridi e il 28 e il 29 luglio alle Delta Acquaridi. Immancabili le Perseidi (le classiche stelle cadenti di San Lorenzo), che solcheranno i nostri cieli fra il 12 e il 13 agosto, mentre autunno e inverno saranno segnate dal passaggio delle Draconidi (7 ottobre), delle Orionidi (21 e 22 ottobre), delle Tauridi (4-5 novembre), Leonidi (17-18 novembre), Geminidi (13-14 dicembre) e Ursidi (21 e 22 dicembre).

Le eclissi del 2023

Appuntamento anche con le eclissi: si comincia il 20 aprile con un evento astronomico molto raro, l’Eclissi Solare Ibrida, che si verifica quando la Luna è così vicina alla Terra da non riuscire completamente a oscurare il Sole. Apparirà come un eclissi parziale in alcune aree del mondo, mentre sarà totale in altre. Il 5 maggio sarà invece la volta dell’Eclissi Lunare di Penombra, che vedrà oscurare la Luna solo parzialmente.

L’evento più atteso è l’Eclissi Solare Anulare, prevista per il 14 ottobre: si  verifica quando la luna è troppo lontana dalla Terra per coprire completamente il sole e lascia intravedere un suggestivo "anello" di luce. Purtroppo quest’anno non sarà visibile in Europa, ma si potrà seguire, come molti altri eventi astronomici, in streaming. Il 28 ottobre, infine,  sarà la volta di un’Eclissi Lunare Parziale, visibile in tutto il mondo.

I pianeti che brilleranno nel 2023

Non solo stelle ed eclissi. Alcuni pianeti, infatti, brilleranno particolarmente nel nostro cielo nel corso del 2023. Si comincia il 1 marzo con un allineamento di Venere e Giove: i due corpi celesti saranno talmente luminosi da poter essere visti, vicini e splendenti, a occhio nudo. L’11 aprile, invece, Mercurio raggiungerà il suo punto più alto nel cielo dopo il tramonto: questo significa che lo si potrà vedere in modo insolitamente nitido, sempre a occhio nudo.

Il 27 agosto toccherà invece a Saturno diventare protagonista del cielo: si troverà infatti in opposizione rispetto alla Terra, cosa che significa che orbiterà di fronte al Sole e diventerà perfettamente visibile per la maggior parte della notte. Contemporaneamente, inoltre, si troverà anche nel punto più vicino al nostro pianeta, cosa che lo renderà insolitamente grande rispetto al resto dell’anno. Tuttavia, sarà necessario l’uso del telescopio per poterne distinguere gli anelli.

Le Lune Piene del 2023

Infine, segnatevi le date dei pleniluni 2023: appuntamento il 6 gennaio, il 5 febbraio, il 7 marzo, il 6 aprile, il 5 maggio, il 4 giugno. Particolare attenzione alle lune piene estive: il 3 luglio, il 1 e il 31 agosto potremo assistere a una Superluna caratterizzata dal un punto di avvicinamento molto, molto vicino alla Terra. La Superluna sarà visibile anche il 29 settembre, mentre tornerà negli "standard" per le sue ultime comparse dell’anno, il 28 ottobre, il 27 novembre e il 27 dicembre.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963