fortnite Fonte foto: Stanisic Vladimir / Shutterstock.com
VIDEOGIOCHI

Fortnite, cancellati tutti i tornei per problemi al videogame

Epic Games ha bloccato tutti i tornei legati alla Coppa del Mondo di Fortnite. Troppi i problemi di performance legati al videogame

Brutte notizie per tutti gli appassionati di Fortnite. Epic games ha annunciato che i tornei del celebre videogame che prevedono cospicui premi in denaro non avranno luogo fino a che non verranno sistemati tutti i problemi tecnici che affliggono il videogame. La comunicazione è stata diffusa con un tweet pubblicato dal profilo “Fortnite Competitive”.

Cosa comporta questo blocco imposto direttamente da Epic Games? Per il momento sono rimandate a data da destinarsi tutte le attività preparatorie relative alla prossima Coppa del Mondo, compresi gli eventi di qualificazione che dovevano partire in questo periodo. Lo scorso anno, infatti, Epic Games aveva organizzato la prima Coppa del Mondo di Fortnite a New York a luglio, dopo aver disputato  dieci tornei di qualificazione. Fortnite sta vivendo un periodo di grande cambiamenti, a partire dall’inizio della Stagione 2 del Capitolo 2 che ha portato con sé tante novità nel gameplay fino all’introduzione del motore grafico Chaos.

Perché Fortnite ha bloccato i tornei

I problemi di performance di Fortnite potrebbero avere due cause: le novità della Stagione 2 Capitolo 2 e il nuovo motore grafico Chaos Unreal Engine. Per evitare discussioni di qualsiasi genere, Epic Games ha preferito per il momento rinviare a data da destinarsi tutti gli eventi collegati alla Coppa del Mondo 2020. Attesa per quest’estate, si tratta del torneo in “real time” più importante dell’anno dedicato a Fortnite. All’edizione 2019 il montepremi finale è stato superiore ai 30 milioni di dollari.

Tra i vari problemi riscontrati vi è la presenza in una o più aree del gioco di NPC armati e coordinati tra loro che stanno dando del filo da torcere agli utenti del gioco in tutto il mondo. Anche il passaggio al nuovo motore grafico Chaos di Unreal Engine ha cambiato le carte in tavola. A quanto sembra, gli sviluppatori sono al lavoro per sistemare errori e bug venuti fuori proprio durante la transizione all’inedito e tanto atteso motore grafico.

Colpa del Coronavirus?

In molti hanno pensato che l’epidemia globale di Coronavirus potrebbe essere la reale causa dell’annullamento del Campionato del Mondo di Fortnite. Non sarebbe una novità, del resto è già accaduto per altri eventi mondiali come il Mobile World Congress di Barcellona o la conferenza degli sviluppatori di Facebook F8.

Cosa che potrebbe fare anche Epic Games, ossia rinunciare all’evento fisico e svolgerne uno del tutto online, come del resto avviene già per le qualificazioni al Campionato del Mondo di Fortnite. Staremo a vedere, vi terremo aggiornati. Nel frattempo tutti gli streamer più famosi, a partire da Tyler “Ninja” Blevins fino al campione del mondo di Fortnite “Bugha” Giersdorf hanno reagito piuttosto positivamente all’annuncio di Epic Games pubblicato su Twitter. Se sono tranquilli loro, allora lo siamo tutti.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963