galaxy note 10 Fonte foto: Web
ANDROID

Galaxy Note 10: ufficiale la data di presentazione

La casa sudcoreana ha iniziato a spedire gli inviti per l'evento di presentazione del Note 10. L'appuntamento è per il 7 agosto a New York

2 Luglio 2019 - È confermato: Samsung presenterà il Galaxy Note 10 il 7 Agosto a New York e il dispositivo sarà forse dotato di una S-Pen con fotocamera integrata, come già ipotizzato nei mesi scorsi. La casa coreana ha iniziato a mandare gli inviti ufficiali all’evento Samsung Unpacked di NY e ha diffuso un video dell’annuncio.

Dall’immagine dell’invito si vedono solo due cose: la punta della S-Pen e un obiettivo fotografico. Nel video pubblicato da Samsung si vede invece la S-Pen che disegna un cerchio, che diventa poi l’obiettivo. L’accostamento lascia pensare che tale sensore per le foto sia posizionato dall’altro capo della penna, ma in effetti non c’è la certezza matematica. A lasciare pensare a questa soluzione, però, c’è anche un recente brevetto di Samsung in cui si descrive proprio una fotocamera integrata nella S-Pen. Sarà così? Lo sapremo realmente solo tra un mese, nel frattempo tutte le altre ipotesi restano in piedi.

Le altre ipotesi sulla fotocamera del Note 10

L’integrazione della fotocamera nella penna del Samsung Galaxy Note 10 è solo una delle possibilità. Negli ultimi mesi sono spuntate come funghi altre ipotesi e la foto nell’invito lascia aperte varie opzioni. Quella immagine potrebbe significare, semplicemente, che vedremo un reparto fotografico aggiornato sul Galaxy Note 10 e sul Galaxy Note 10+, rispetto a quello già visto nel Galaxy S10. Oppure potrebbe alludere ad un singolo foro sull’Infinity Display, che ospita una singola unità frontale.

Invito evento Galaxy Note 10Fonte foto: web

Samsung Galaxy Note 10, specifiche e prezzi

È quasi certo che i Note 10 saranno due: Samsung Galaxy Note 10 e Galaxy Note+. Entrambi dovrebbero avere un processore più potente e più RAM rispetto ai Galaxy S10. Negli S10 al momento Samsung monta lo Snapdragon 855 di Qualcomm o l’Exynos 9820 proprietario. Samsung ha già sviluppato l’Exynos 9830, con consumi minori e potenza maggiore del predecessore, ma il debutto di questo SoC è previsto con il Galaxy S11.

È possibile, quindi, che nel Note 10 verrà montato un Exynos 9820 (o uno Snapdragon 855) con frequenza più spinta. Per la RAM ci si aspetta un taglio minimo di 6-8 GB (ma alcuni report ipotizzano addirittura 12 GB).

Per quanto riguarda il prezzo, invece, non c’è da aspettarsi che il Note 10 sia un dispositivo economico: il Note 9 aveva un prezzo di lancio di 1.029 euro, stesso prezzo del successivo Galaxy S10. Viste le premesse, non sarà strano se Samsung lancerà il Galaxy Note 10 con un prezzo di partenza di 1.200-1.300 euro, magari affiancato da un bundle di accessori originali che servirà ad addolcire la pillola per gli acquirenti.