galaxy s11 Fonte foto: Phone Arena
SMART EVOLUTION

Galaxy S11 con schermo a 120Hz e fotocamera da 108 Megapixel

Samsung per il 2020 sta preparando uno smartphone veloce e performante: avrà schermo a 120Hz e fotocamera da 108 Megapixel. Scopri tutte le novità

24 Ottobre 2019 - C’è un’enorme attesa attorno al nuovo Galaxy S11, il nuovo top di gamma che Samsung lancerà nel primo trimestre 2020. Il dispositivo sarà la prima risposta sudcoreana all’iPhone 11 che, stando ai dati di vendita, ha avuto un’accoglienza più che positiva.

Diverse le novità attese a bordo del Galaxy S11. In questi ultimi giorni, ad esempio, è stato annunciato il nuovo SoC Exynos 990 realizzato con processo produttivo a 7 nanometri e il modem 5123, che garantirà la connettività con le reti 5G. Ma le novità non sono finite qui: il Samsung Galaxy S11 sarà dotato di uno schermo con frequenza di aggiornamento di 120Hz, mentre la fotocamera posteriore sarà formata da un sensore con risoluzione 108 Megapixel. Insomma, il mercato si fa sempre più competitivo, e l’azienda desidera mantenere il suo primato in fatto di vendite.

Samsung Galaxy S11: caratteristiche dello schermo e della fotocamera

Il Samsung Galaxy S11 si preannuncia come uno dei dispositivi più potenti e performanti del 2020. Da alcuni mesi si rincorrono le indiscrezioni sul nuovo smartphone. Per esempio sarà caratterizzato da una batteria infinita grazie all’uso di un materiale innovativo: il grafene. Secondo gli esperti, il grafene riduce i tempi di ricarica, incrementando l’autonomia del telefono.

Questa non è l’unica caratteristica rivoluzionaria del nuovo smartphone Samsung: lo schermo, ad esempio, avrà una ferquenza di aggiornamento di 120 Hz, mostrando così video più fluidi e dettagliati. Il comparto fotografico, invece, sarà dotato di un sensore ToF (Time of Flight) proprio come il Galaxy Note 10+. Questa tecnologia potrebbe essere presente in tutte le versioni del Galaxy S11, discendenti dirette dei S10+ e S10e, che attualmente sono indicati con le sigle SM-G988 e SM-G981. Oltre a questo, ci sarà anche la versione 5G chiamata SM-G986B.

Dal punto di vista grafico, lo smartphone monterà la GPU Mali-G77 MP11, che consentirà di migliorare l’efficienza energetica del dispositivo e le performance del 20%. Insomma, le previsioni sono ottime, anche se molti si dichiarano scettici: neanche così Samsung riuscirà a competere con Apple, che per i prossimi anni promette un salto tecnologico senza paragoni.

Molti segnalano anche l’arrivo del modem integrato: il Modem 5123, che supporterà una velocità di upload fino a 422Mbps e di download fino a 3Gbps. Insomma, le tecnologie in ballo sono tante: non resta che attendere ulteriori notizie su uno degli smartphone più attesi del prossimo anno.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963