tutto sulla garanzia di amazon
HOW TO

Tutto quello che devi sapere sulla garanzia Amazon

In questo articolo ti forniremo delle informazioni dettagliate su come funziona la garanzia di Amazon e quali sono le differenti opzioni. Scopri di più!

Sicuramente ti sarà capitato di comprare qualcosa su Amazon, e ti sarai certamente chiesto nel caso in cui il tuo ordine avesse problemi, quali potessero essere le tue garanzie sui prodotti Amazon. Ci sono differenti garanzie e tutele che Amazon garantisce verso tutti i suoi clienti, scopri con questo articolo tutte le opzioni di garanzia di Amazon e come funzionano.

Ogni prodotto che si vende su Amazon è dotato di garanzia legale sui beni di consumo, che copre tutti quei difetti che si possono manifestare entro un paio di anni dall’acquisto del prodotto. I difetti di conformità che può riportare il prodotto, vengono tutelati dalla garanzia legale. Ma cos’è la garanzia legale? La garanzia legale è prevista dalla Direttiva comunitaria 1999/44/CE, definita anche come garanzia di conformità e riguarda la vendita dei beni di consumo. Tutela i prodotti che presentano difetti di conformità rispetto a quanto dice il contratto di vendita. Facciamo un esempio: compriamo un prodotto che funziona male e non può svolgere la funzione dichiarata dal venditore, per tale motivo non ha le caratteristiche adatte per rispondere all’uso per cui l’ho acquistato.

Quanto dura la garanzia legale di Amazon?

Per far valere la garanzia legale di Amazon, bisogna comunicare il difetto al venditore entro 2 mesi, da quando si scopre. La garanzia legale riesce a coprire entro 24 mesi dalla data di consegna del bene, ogni difetto di conformità, anche se questo difetto non è stato rilevato o riscontrato nell’immediato. Se i difetti si manifestano entro i primi 6 mesi da quando è stato consegnato il bene, significa che il bene aveva già quel difetto il giorno della consegna, a meno che, verificando il difetto, si scopra un’altra natura che differisce da quella del difetto di conformità.  Il consiglio che possiamo darti è di conservare sempre le ricevute di pagamento, che di solito sono nella confezione in cui ti arriva il prodotto. Il documento corrisponde a quello che hanno utilizzato per la spedizione del tuo ordine.

Chi ha diritto alla garanzia legale di Amazon?

Solo i consumatori hanno diritto alla garanzia legale, cioè chi compra i prodotti non per utilizzi professionali. Infatti se compri un computer portatile per utilizzarlo in modo personale, hai diritto alla garanzia legale di Amazon, se invece lo acquisti per utilizzarlo nel tuo lavoro, la garanzia non potrà essere applicata. La garanzia può essere fatta valere dai consumatori nei confronti dei venditori del prodotto, anche se il venditore è una persona diversa dal produttore.

Ovviamente per i prodotti che compri su Amazon ne risponderà sempre Amazon, con 2 anni di garanzia legale, sostituzione del prodotto o rimborso completo. Invece, per i prodotti venduti  da terzi e spediti da Amazon, la garanzia legale non è più di Amazon, ma è a carico del venditore, ma se lui non adempie al suo compito, sarà Amazon a occuparsi della sostituzione del bene o del rimborso. Per i prodotti venduti e spediti  da terzi, il venditore dovrà assicurare la garanzia legale e Amazon dovrà solo assicurarsi che il venditore rispetti i suoi compiti.

Se così non dovesse essere, Amazon tutelerà lo stesso i suoi clienti e proporrà una soluzione, una sostituzione del bene o il rimborso del suo prezzo di costo. Possiamo affermare che tutti i prodotti che sono venduti e spediti da Amazon, sono quelli che offrono una maggiore tutela, ma la piattaforma, in ogni caso, è pronta ad offrire una ottima assistenza dedicata ai post vendita ed è pronta a tutelare tutti gli acquisti che sono stati effettuati dai suoi clienti.

I diritti del consumatore

Se acquisti un prodotto e al suo arrivo ti accorgi che ha già un difetto, grazie alla garanzia legale, hai diritto, senza dover spendere altri soldi, alla sua riparazione o alla sua sostituzione. Ci sono dei casi in cui il prezzo può essere ribassato o addirittura il contratto di compravendita può essere sciolto. I casi posso essere questi:

  • Se il prodotto non può essere riparato o non può essere sostituito;
  • Se le spese di riparazione sono troppo elevate;
  • Se il venditore non provvede alla riparazione o alla sostituzione del prodotto in un determinato arco temporale;
  • Se la riparazione o la sostituzione comporta al compratore molti inconvenienti.

Ciò che fa determinare la riduzione del prezzo oppure la somma che il venditore deve restituire al compratore, è il tempo che il compratore ha utilizzato il prodotto. Se il difetto è di lieve entità o il prodotto è troppo costoso da riparare o da sostituire, non ci sarà la possibilità di sciogliere il contratto. In caso si voglia ricevere assistenza da parte di Amazon ci si può rivolgere al servizio clienti, gli operatori sono a tua disposizione per aiutarti a risolvere il problema, che hai riscontrato durante l’utilizzo del prodotto acquistato sulla piattaforma.

Se il problema è causato da un difetto di conformità, l’operatore aprirà una pratica a tuo nome, ti assegnerà un codice per riparare il prodotto o farlo sostituire in modo gratuito. Se sarà il caso di sostituire il prodotto, il consumatore dovrà restituire il prodotto entro 30 giorni dall’acquisto o dalla data che gli è stata fornita dall’operatore del servizio clienti e gli verrà consegnato un nuovo prodotto. Per restituire il prodotto bisogna stampare una etichetta personalizzata, che possiamo trovare nella sezione “centro resi online”, insieme alle indicazioni per la restituzione.

Altre forme di garanzia

Amazon operando come venditore, è obbligato ad applicare la garanzia legale sui prodotti che vende, ma i prodotti elettronici, sono legati anche a un altro tipo di garanzia detta convenzionale o commerciale, che viene offerta dal venditore, stabilendone la durata e le condizioni in cui applicarla. Alcuni prodotti possono essere coperti da assicurazioni o altre tipologie di assistenza, che possono essere anche a pagamento e che consentono al consumatore di ottenere la sostituzione o riparazione del prodotto in caso di danni.

Queste forme assicurative sono in aggiunta alla garanzia legale che di base offre Amazon, che è presente sempre e comunque per legge. Per scoprire quali sono eventuali altre forme assicurative dei prodotti, puoi andare a consultare le schede prodotti che sono disponibili sul sito, oppure metterti in contatto con il produttore. Amazon fornisce direttamente una lista di centri assistenza per le principali marche dei prodotti che ha in vendita, fornendo, dove era possibile, i contatti dei centri.

Amazon però non riesce a determinare quali sono le condizioni per applicare le garanzie convenzionali stabilite da terzi e per questo non è neanche responsabile se terzi adempiano o meno alle obbligazioni che sono contenute negli accordi di garanzia convenzionale. A suo favore Amazon può fornire su determinati prodotti, una garanzia commerciale, di propria produzione, per esempio sui prodotti Kindle e Amazon Basic, dove la garanzia commerciale viene aggiunta a quella di conformità legale. Se chi acquista su Amazon non è un consumatore classico, ma un professionista, i prodotti comprati saranno legati solamente dalla garanzia commerciale del produttore e non da quella legale di conformità.

Come possiamo contattare l’assistenza clienti Amazon?

Richiedere l’assistenza Amazon è molto semplice. Si può chiamare il numero verde messo a disposizione per tutti i clienti Amazon. È un numero gratuito, al quale si può telefonare sia da telefonia fissa, che da telefono cellulare. Il numero è 800 145 851. Il servizio clienti è attivo dal lunedì alla domenica, dalle ore 6 del mattino a mezzanotte. A risponderci sarà un operatore, che ci aiuterà a risolvere i nostri problemi. Prima di chiamare, assicurati di avere con te:

  • Email con cui ti sei registrato su Amazon;
  • Il nome utente dell’account che di solito corrisponde alla nostra mail;
  • L’indirizzo a cui è stato spedito il pacco.

Il servizio clienti, oltre il numero verde, può essere contattato anche tramite chat o via mail. Per scegliere quale metodo utilizzare per contattare il servizio clienti, devi andare sulla pagina iniziale di Amazon e cliccare in alto a destra, su “il mio account”, successivamente su “accedi” ed inserire il tuo nome utente e la tua password. Dopo aver effettuato il login, si può accedere in modo diretto alla pagina “contattaci”. Aperta la pagina potrai scegliere per quale prodotto chiedere assistenza o addirittura per quale ambito. Ci saranno 4 possibili scelte da poter fare:

  • Un ordine effettuato;
  • Dispositivi Amazon e app Kindle;
  • Servizi digitali;
  • Prime e altro.

La scelta che viene fatta in modo più comune è la numero 1 (un ordine effettuato), cioè chiedere assistenza per un prodotto e dopo indicarne l’ordine in cui si è verificato il problema. A questo punto si apre una tendina, sottostante le 4 scelte, che mostra gli ultimi ordini effettuati. Si può indicare il problema prima in modo generico ed in seguito in modo più specifico. Il passaggio successivo è la scelta di come vogliamo comunicare il nostro prodotto difettoso ad Amazon, possiamo scegliere tramite telefono e verremmo chiamati, oppure tramite email o con la chat diretta. Se l’opzione che scegliamo sarà la chat, si aprirà una nuova finestra. All’interno potremmo scrivere un breve sunto del problema che ha il prodotto che abbiamo acquistato online, e cliccando sul pulsante “inizia chat” avrà inizio la conversazione con l’operatore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963