Google Assistente Fonte foto: Lukmanazis / Shutterstock.com
ANDROID

Google, in prova un modo rapido per inviare i messaggi vocali

La casa di Mountain View migliora il suo assistente a intelligenza artificiale aggiungendo nuove funzionalità. L'ultima consente di inviare messaggi vocali

23 Luglio 2019 - Il rapporto uomo-macchina è in continua evoluzione. Se fino a poco tempo fa l’interazione si svolgeva attraverso il tatto, utilizzando dapprima tastiere e mouse fino all’utilizzo dei moderni touchscreen, oggi la voce sta assumendo un ruolo sempre più centrale. È con la voce, infatti, che interagiamo con gli assistenti vocali presenti negli smartphone e negli smart speaker.

Certo, al momento i dialoghi con i vari Siri, Alexa e Google Assistente sono piuttosto stringati e meccanici, ma la strada verso dialoghi sempre più fluidi e naturali è ormai segnata. Google, ad esempio, ha presentato una funzionalità che consente al suo assistente a intelligenza artificiale di prenotare un appuntamento presso il parrucchiere o un tavolo al ristorante senza che ci sia bisogno di intervento umano. La casa di Mountain View, poi, continua ad aggiungere nuovi strumenti per rendere più semplice l’interazione vocale con lo smartphone.

Google Assistant: inviare messaggi usando la voce

Attualmente è impossibile inviare dei messaggi di testo sfruttando i comandi vocali di Google Assistant nel caso in cui il telefono Android sia bloccato. Le cose, però, potrebbero presto cambiare. Google sta testando una nuova funzione che permetterebbe di inviare un messaggio senza dover sbloccare il telefono utilizzando solamente la voce.

In questi giorni sono state diffuse online delle immagini di questa nuova funzionalità che sembrerebbe essere presente sulla beta 10.28 dell’app Google. Le foto mostrano i passaggi da effettuare per inviare un messaggio di testo utilizzando Google Assistant con telefono bloccato. L’assistente vocale di Big G guiderà l’utente fornendo indicazioni su quando dettare il messaggio, quando indicare il destinatario e confermando l’invio quando la procedura sarà conclusa.

Come detto, la funzione è ancora in fase di test: nel caso in cui vogliate provarla, vi basterà diventare betatester ufficiali del programma di sviluppo di Big G. Dopo aver scaricato la versione beta dell’app di Google non dovrete far altro che provare a inviare messaggi vocalmente, dettando il testo all’assistente a intelligenza artificiale del vostro dispositivo.