Migliori notebook economici Fonte foto: Shutterstock
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Come scegliere i migliori notebook economici

Avete intenzione di acquistare un nuovo computer ma non volete spendere troppo? Se la risposta è sì, qui trovate una breve guida ai migliori notebook economici.

Orientarsi tra le tante offerte presenti sul mercato non è facile. Anche facendo un uso poco intensivo del dispositivo, si punta ad acquistare un buon prodotto. Ci sono dei punti cardine, delle caratteristiche fondamentali da tenere in considerazione in fase di scelta. Il budget è uno di questi ma non è il solo nella selezione dei migliori notebook economici.

Notebook economici: come sceglierli?

Uno dei criteri è il già citato budget: low cost non significa scadente e si possono trovare buone occasioni anche in questa fascia di prezzo. Quando si decide di comprare un oggetto, in questo caso un dispositivo elettronico, occorre però valutare prima che tipo di utilizzo se ne intende fare. Se usiamo il computer per lavoro, avremo bisogno di alcune caratteristiche e di una certa funzionalità. Se invece lo usiamo per compiere azioni non troppo complesse come navigare su internet, controllare la mail, ascoltare musica, guardare film, fare ricerche e scrivere, certamente ci basterà un notebook piuttosto basico. Tuttavia è giusto ricercare ed esigere una buona autonomia e delle discrete prestazioni.

Non è insomma impossibile trovare un prodotto di qualità a basso costo ma quali sono le discriminanti? Cosa considerare? Gli elementi da valutare quando si acquista un computer sono il processore, la memoria, il display e l’autonomia. Ci sono poi altre caratteristiche come dimensioni, porte, materiali e formati. Prima di addentrarci in dettagli più tecnici, consideriamo anche il formato. Le dimensioni e il peso vengono scelte in base all’uso pratico e quotidiano che si fa del portatile. Ovviamente un dispositivo più piccolo, leggero e sottile offre meno in termini di produttività e funzionalità a causa del minor spazio disponibile. In linea generale, possiamo elencare i vari formati del computer portatile, dal tradizionale notebook o laptop all’ ultrabook fino al 2-in-1.

L’ultrabook è in genere più leggero rispetto al classico notebook, ha un costo in media più alto dovuto alla scelta dei materiali, di solito più ricercati. C’è poi una categoria che è una sorta di ibrido tra portatile e tablet, particolarmente adatto a chi viaggia spesso o chi ama la versatilità: i convertibili. I 2-in-1 che si compongono di due parti distinte, il display e la parte elettronica da una parte e la tastiera con le porte USB dall’altra. Si possono unire o utilizzare separatamente anche perché il display può fungere appunto da tablet, essendo dotato della funzione touch screen.

Migliori notebook: componenti

La CPU (processore) è il cuore operativo di qualsiasi computer quindi uno degli elementi da tenere più in considerazione. Letteralmente CPU sta per Central Processing Unit ovvero unità centrale di elaborazione. Al centro di tutte le operazioni, coordina tutte le altre unità di elaborazione presenti nella parte hardware del computer. La velocità viene misurata in GHz (Gigahertz), ovviamente quella più elevata corrisponde ad una maggiore potenza e capacità di operare da parte del processore stesso. Le aziende produttrici sono principalmente Intel e AMD. Per rendere il tutto più concreto, facciamo qualche esempio. Un computer di fascia media può presentare un Intel Core i3/i5 come AMD Serie A. Sui portatili i più potenti sono Intel Core i7 e AMD Ryzen. Scendendo un po’, si trovano Intel Celeron/Pentium e AMD Serie E. Poi Intel Atom o AMD Micro per prodotti più economici. Infine ci sono anche gli Intel Core m.

Quando parliamo della RAM invece ci riferiamo alla memoria di sistema nella quale vengono immagazzinati i dati delle applicazioni utilizzate nel computer in un dato momento. Maggiore è il suo valore, più elevato il numero delle applicazioni che il computer può elaborare. Anche nella ricerca di un portatile economico, si cerca di puntare ad un valore di 8 GB. Allo stesso modo si cerca di individuare un dispositivo che ha un display FullHD, ormai abbastanza comune. La sigla SSD si riferisce invece allo storage, cioè alla capacità di archiviazione, memorizzazione dei dati. Le SSD sono in genere le periferiche di storage più veloci, che regalano le migliori prestazioni del computer in termini di velocità. In particolar modo, rispetto all’hard disk, meccanico, più lento però meno costoso. Con eMMC si fa riferimento invece alle memorie flash, usate solitamente sui modelli più economici.

C’è infine da considerare, in termini di pura praticità, la durata della batteria, le ore di autonomia quando non è collegato alla presa di corrente. Per lo stesso motivo di utilità, è bene considerare la presenza di porte USB, quali sono (più frequenti USB 3.0 e 2.0) e quante sono. La GPU invece è particolarmente rilevante per chi è interessato alla sfera della multimedialità e ai videogiochi. Non è altro che un tipo di processore, come la CPU, che però si dedica all’elaborazione delle immagini.

Altra caratteristica: il sistema operativo

Cos’è un sistema operativo? Il software di base che consente ai pezzi fisici del computer (hardware) di parlare tra di loro. Consente di eseguire le operazioni fondamentali del computer, inizializza il sistema, ci fornisce l’interfaccia utente attraverso cui possiamo comunicare con il computer. Insomma, ne assicura il corretto funzionamento.

I più usati e famosi sono: Windows, Mac OS e Android ma ci sono anche Chrome OS e Linux. Tuttavia è possibile acquistare un notebook sprovvisto di sistema operativo, sono indicati come FreeDOS. Perché farlo? Per risparmiare ancora di più. Può essere aggiunto successivamente e può essere comodo a chi usa Linux la cui licenza è gratuita.

Migliori pc portatili economici

Ora passiamo ad una vera e propria lista, una breve selezione di alcuni dei modelli più validi sul mercato a buon prezzo. Attenzione alle caratteristiche durante la scelta perché di alcuni modelli esistono più varianti. Noi vi diamo qualche suggerimento.

Lenovo IdeaPad S330

Prezzo contenuto ed elementi di qualità come un SSD da 256 GB e un display da 15 pollici con risoluzione HD. Inoltre, il processore AMD Ryzen garantisce una buona prestazione con consumi contenuti. La batteria dura a lungo, la RAM è da 8GB e il sistema operativo è Windows 10. Il costo sotto i 500 euro.

Display: 15,6” da 1366 x 768 pixel
CPU: AMD Ryzen 5
RAM: 8 GB
Disco: 256GB (SSD)
Sistema operativo: Windows 10
Dimensioni e peso: 24,5 x 35,8 x 1,9 cm / 1,87 Kg
Porte: 2 USB 3.1, 1 USB Type-C

Chuwi AeroBook

Al limite dei 500 euro, Chuwi AeroBook è un ultrabook con un SSD da 256 GB, un processore Intel Core M3 6Y30 che arriva fino a 2,20 GHz. Display di 13,3 pollici con risoluzione Full HD 1920×1080. Dimensioni contenute così come il peso ma con 8GB di RAM e tastiera retroilluminata.

Display: 13,3” da 1920×1080 pixel
CPU: Intel Core M3 6Y30
RAM: 8 GB
Disco: 256GB (SSD)
Sistema operativo: Windows 10
Dimensioni e peso: 30,8 x 20,9 x 1,5 cm / 1,26 Kg
Porte: Type-C

Hp 255 G6

Prestazioni eccellenti per questo portatile con display 15,6 pollici Full HD. Processore AMD A6 con frequenza 2,6 GHz, SSD da 256GB e 8GB di RAM. Hp 255 G6 è inoltre dotato di due porte USB 3.0 e una 2.0 per collegare i vari dispositivi esterni, chiavette e hard disk.

Display: 15,6” da 1920 x 1080 pixel
CPU: AMD A6
RAM: 8 GB
Disco: 256GB (SSD)
Sistema operativo: Windows 10 Pro
Dimensioni e peso: 25,4 x 38 x 2,4 cm / 1,9 Kg
Porte: 2 USB 3.0, 1 USB 2.0

Lenovo Yoga 330

Il notebook convertibile con cerniera rotabile a 360 gradi è una di quelle novità che destano sempre interesse. Un costo contenuto per un display piccolo da 11,6 pollici con risoluzione HD. La CPU è un Intel Celeron N4000, una RAM da 8GB e uno storage di 64GB con eMMC. Un computer versatile.

Display: 11,6” da 1280 x 720 pixel
CPU: Intel Celeron N4000
RAM: 8 GB
Disco: 64 GB (eMMC)
Sistema operativo: Windows 10
Dimensioni e peso: 33,4 x 23,5 x 1,86 cm / 1,47 Kg
Porte: 1 USB 3.0, 1 USB 2.0

Acer Aspire 3

Diversi modelli, una gamma ampia con specifiche diverse e ovviamente prezzi differenti. Qui ci riferiamo al portatile Acer Aspire 3 con processore AMD Ryzen 5 2500U, con 8GB di RAM e 256GB di SSD. Il display è di 15,6 pollici purtroppo con una qualità non Full HD ma solo HD. Buona scheda grafica e Windows 10 Home.

Display: 15,6” da 1336 x 768 pixel
CPU: AMD Reyzen 5 2500U
RAM: 8 GB
Disco: 256GB (SSD)
Sistema operativo: Windows 10 Home
Dimensioni e peso: 26,3 x 38,2 x 2,5 cm / 2,3 Kg
Porte: 1 USB 3.0, 2 USB 2.0

Chuwi HeroBook

Prestazioni limitate per un notebook abbordabilissimo economicamente. Se dovete compiere mansioni semplici, è una soluzione ideale. Meno di 300 euro per un portatile leggero, sottile con un buon display antiriflesso. Processore Atom X5-E8000, 4 GB di RAM. La batteria ha 7 ore di autonomia.

Display: 14,1” da 1920 x 1080 pixel
CPU: Intel Atom X5-E8000
RAM: 4 GB
Disco: 64GB (SSD)
Sistema operativo: Windows 10
Dimensioni e peso: 33,2 x 21,4 x 2,1 cm / 1,48 Kg
Porte: 1 Type-C

Acer Swift 1

Poca memoria, 4GB di RAM ma lunga autonomia della batteria, circa 14 ore. Un display IPS Full HD da 14 pollici, processore Intel Pentium Silver N5000 e una SSD da 128 GB. La memoria può essere incrementata come per il Chuwi HeroBook con una scheda SD.

Display: 14” da 1920 x 1080 pixel
CPU: Intel Pentium Silver N5000
RAM: 4 GB
Disco: 256GB (SSD)
Sistema operativo: Windows 10 Home
Dimensioni e peso: 32,3 x 22,8 x 1,5 cm / 1,5 Kg
Porte: 3 USB 3.0, 1 USB 2.0

HP 255 G7

Un po’ più grande, quindi non la soluzione perfetta per chi necessita di portare con sé il dispositivo frequentemente. Un processore AMD A4-915 e una RAM di 4GB. Hp 255 G7 è un computer veloce e abbastanza contenuto nel consumo di energia. Buon rapporto qualità prezzo. Display 15,6 pollici in HD.

Display: 15,6” da 1366 x 768 pixel
CPU: AMD A4-915
RAM: 4 GB
Disco: 256 GB
Sistema operativo: Windows 10
Dimensioni e peso: 37,6 x 24,6 x 2,25 cm / 1,78 Kg
Porte: 2 USB 3.1, 1 USB 2.0

ASUS VivoBook 15

Buon rapporto qualità-prezzo per un portatile con display HD da 15,6 pollici, processore Intel Celeron N 3350. La RAM 4GB e un hard disk interno da 500GB. Tre porte USB. Meno di 300 euro.

Display: 15,6” da 1366 x 768 pixel
CPU: Intel Celeron N 3350
RAM: 4 GB
Disco: 500 GB (HDD)
Sistema operativo: Windows 10
Dimensioni e peso: 39,4 x 30,8 x 2,6 cm / 2 Kg
Porte: 1 USB 3.0, 1 USB 2.0

Come scegliere il miglior portatile economico

La grandezza del dispositivo gioca un ruolo fondamentale, un notebook grande, dallo schermo generoso può essere una buona soluzione per un uso domestico ma di certo non è comodo da trasportare ed è quindi sconsigliato a chi per esempio viaggia spesso per lavoro, a chi studia e ne fa quindi un uso frequente e in diversi luoghi.

In secondo luogo le funzionalità, è importante notare il valore della memoria SSD perché è direttamente connessa alla velocità delle operazioni del portatile e quindi anche alle nostre. Un computer particolarmente lento non è un buon alleato. La RAM sotto i 4GB non andrebbe considerata e se possibile sarebbe meglio munirsi di un notebook che ne possiede 8. Tuttavia è necessario guardare l’insieme delle caratteristiche per valutare quelle che sono più importanti rispetto a quello che ci serve. Processori lenti, pochissima memoria e materiali scadenti rispetto ad un uso continuativo e leggermente più intensivo sono assolutamente da evitare. Tra i migliori notebook economici proposti ci sono delle varianti assolutamente valide.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963