netflix Fonte foto: wichayada suwanachun / Shutterstock.com
APP

Netflix, arriva la nuova funzione Shuffle: a cosa serve

Netflix è pronta a lanciare una nuova funzione che permette di far scegliere all'applicazione quale film o serie TV vedere. Ecco come funziona

Probabilmente non manca molto all’arrivo, anche su Netflix, della funzione “Shuffle“: i primi avvistamenti sulle app per smart TV Samsung e per Amazon Fire sono già stati segnalati negli Stati Uniti.

A breve, quindi, la funzione potrebbe arrivare anche su tutte le altre app e anche in altri Paesi nel mondo. Sono in molti a sperarlo, forse anche Netflix stessa visto che questa funzione potrebbe aiutare gli utenti a superare la cosiddetta “Netflix Decision Paralysis Syndrome” (NDPS). La funzione shuffle, come dice lo stesso nome, serve a saltare dal contenuto che stiamo guardando ad un altro, scelto a random dal sistema. Per certi tipi di contenuti può essere utile, per altri invece non ha molto senso. In ogni caso è una funzione in più a disposizione dell’abbonato a Netflix, che avrà un pulsante per usarla sia sotto al contenuto che sta guardando sia nel menu dell’app.

A cosa serve lo shuffle su Netflix

L’utilità di una funzione come lo shuffle, che di fatto sceglie al posto dell’utente quale è il prossimo contenuto da guardare, può avere effetti diversi in base al contenuto proposto. Essendo tale funzione ancora in fase di test, non sappiamo se la scelta del nuovo contenuto sarà assolutamente casuale o filtrata da qualche variabile: i gusti dell’utente, lo stesso genere cinematografico, un episodio della stessa serie che si sta già guardando, un contenuto che abbiamo già iniziato e poi abbandonato. Nel caso di serie TV lineari, in cui ogni episodio è propedeutico all’altro, far funzionare lo shuffle in modo del tutto random non ha senso: se non hai visto gli episodi precedenti non capisci nulla del contenuto proposto. Nel caso di film, invece, può aver senso per cambiare genere e scoprire nuovi titoli, registi e attori che non conosciamo.

Cosa è la Netflix Decision Paralysis Syndrome

Già parecchi anni fa, non molto tempo dopo l’arrivo di Netflix, è stata coniata l’espressione “Netflix Decision Paralysis Syndrome“, cioè sindrome da paralisi della decisione su Netflix. Avete presente quando l’utente scorre per svariati minuti la lista dei contenuti disponibili su Netflix, senza mai decidere cosa vedere, e magari alla fine si stufa e chiude l’app? Ecco, questa è la NDPS. Che è un male sia per l’utente che per Netflix, perché se l’utente decidesse subito cosa vedere il suo uso di Netflix aumenterebbe. La funzione shuffle, da questo punto di vista, potrebbe dare una mano: non sai cosa vedere? Lo decide Netflix.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963